Florentino Perez: “La Super League non è morta”

22/04/2021

06:30

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Copyright: xRodrigoxJimenezx HI7582 20210401-637528862378621640

Florentino Perez, presidente di Real Madrid Super League, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di El Larguero.

SUPER LEAGUE – “Forse non abbiamo spiegato bene il progetto della Super League, ma forse stasera lo spiegherò meglio. Sono davvero triste e deluso. Io presidente? Mi basta esserlo del Real Madrid. Ieri sera stavamo lavorando, abbiamo terminato la riunione all’una di notte. Lavoriamo a questo progetto da molti anni. Forse non siamo riusciti a spiegarlo bene. Sono triste e deluso. Stiamo lavorando al progetto da tre anni, che doveva combattere la situazione economica. La Liga è intoccabile e dove potevamo trovare qualcos’altro era durante la settimana. Il format della Champions League è obsoleto e vecchio, interessa solo dai quarti di finale in poi. Le 12 squadre con cui eravamo ieri hanno perso tra tutti i 650 milioni di euro e questa stagione due o tre volte di più. Dato che il format non funziona, abbiamo deciso di riunire 12 dei più grandi club. Abbiamo fatto i numeri e abbiamo pensato che avremmo potuto guadagnare molti più soldi, per i grandi e per i piccoli, nei campionati e in UEFA. Real Madrid, Barcellona, Juventus e Milan sono ancora in trattativa per trovare soluzioni. La Super League non è morta”.

POLEMICHE – “Non ho mai visto un’aggressività più grande. Dalla UEFA e dalle Leghe. È stato orchestrato e ci ha sorpreso. Quando abbiamo dato la notizia abbiamo chiesto di parlare con la UEFA. Quell’aggressività non l’ho vista. Minacce e insulti, come se avessimo ucciso qualcuno, come se avessimo ucciso il calcio. Cerchiamo tutti di iniziare a parlare. C’era qualcuno nel gruppo inglese che non aveva alcun interesse e ha contagiato il resto e sono entrati dei dubbi. Non è mai stato convinto. Di fronte a questa valanga, hanno detto che stavano uscendo dal progetto. Se questo progetto non ha funzionato, un altro lo farà. Ricorda: tutti i 12 club hanno firmato un contratto di attesa”.

UEFA – “La UEFA ha dato spettacolo, il presidente deve avere ragione. Sembrava che avessimo sganciato una bomba atomica. Non ci hanno dato l’opportunità di spiegarlo perché non vogliono che accada nulla. Non può essere che i grandi chiedano il perduto. Non è vero che è la fine del calcio. Ora i ricchi perdono soldi. È una piramide e se non ci sono soldi lassù, non ci sono soldi per gli altri. Non ho paura di ritorsioni da parte dell’UEFA, ma sono preoccupato. Il presidente ha detto sul fair playche bisognava proteggere coloro che sostengono finanziariamente le sue squadre. Ciascuno lo interpreti come vuole. Avevamo preparato che ognuno parlasse in ogni luogo. Siamo stati uccisi con un’aggressività terribile. Ci stavano aspettando, sapevano che stavamo per farlo. Chi ha voluto fare del male lo ha fatto, quando verrà vedremo cosa succederà. Abbiamo perso 2.000 milioni di euro insieme”.

AGNELLI – “Non è vero che mi hanno lasciato solo. Ho parlato con Agnelli tre volte oggi. Abbiamo già fatto il lavoro per raccogliere fondi con JP Morgan per uscire dal tunnel. Sarebbe un peccato se non consolidassimo questo progetto”.

CALCIOMERCATO – “Senza la Super League non ci saranno grandi acquisti. Né per Madrid né per gli altri. Stiamo ora lavorando per chiudere questa stagione. In generale non ci saranno grandi acquisti. Mi offro di parlare con chiunque approfitti della forza dei club nei diritti televisivi. Non ci hanno permesso di spiegare cosa intendiamo per solidarietà”.

Correlati

19:00

19/08/2022

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente rinunciare ad una pedina molto importante...

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente...

19:00

19/08/2022

Non si ferma il mercato in entrata del Napoli. pochi minuti fa il club del patron Aurelio De Laurentiis, tramite una nota...

Non si ferma il mercato in entrata del Napoli. pochi minuti fa il club del patron...

18:38

19/08/2022

Coppe Europee

12:00

19/08/2022

Il capo degli arbitri della FIFA, Pierluigi Collina, ha parlato alla Gazzetta dello Sport del VAR e dei vantaggi che ha portato...

Il capo degli arbitri della FIFA, Pierluigi Collina, ha parlato alla Gazzetta dello...

12:00

19/08/2022

Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, si è espresso in merito alla vittoria dei viola nel match di ieri contro...

Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, si è espresso in merito...

10:40

19/08/2022