Connect with us

Calciomercato Italia

Futuro De Gregorio, parla il suo agente: “C’è la possibilità che…”

Published

on

Di Gregorio e il futuro, parla l'agente

Ai microfoni di Sportitalia ha parlato l’agente di Michele Di Gregorio, talentoso portiere del Monza. Focus importante sul futuro del giocatore. 

Michele Di Gregorio rappresenta sicuramente una delle più belle sorprese degli ultimi anni del calcio italiano. Un portiere, in forza al Monza, che sta mostrando grandi abilità e talento tra i pali. Scuola Inter, dopo una serie di prestiti è riuscito a consacrarsi nel massimo campionato italiano. L’ultima impresa nella gara contro la Juventus, dove ha neutralizzato il calcio di rigore di Dusan Vlahovic, nonostante la sconfitta per 1-2. Ci si chiede chiaramente se questo portiere non meriti presto il salto di qualità, magari proprio in una big italiana. Del suo futuro ne ha parlato l’agente Carlo Alberto Belloni, ai microfoni di Sportitalia. Le sue parole di seguito.

Parla l’agente di Di Gregorio

Parata sul rigore di Vlahovic: “Dopo il rigore e la relativa parata a Vlahovic, tutti esultavano. Lui invece cercava di richiamare l’attenzione della squadra dicendo: ‘Non ho fatto niente, dobbiamo continuare a giocare’. Tant’è che 30 secondi dopo hanno preso gol”.

La mentalità di Di Gregorio: “A fine partita era arrabbiato nero. Nel senso che era dispiaciuto perché la parata che ha fatto non è servita a portare a casa punti. Michele ha sempre avuto questa mentalità: nelle giovanili dell’Inter ha vinto 3 campionati, Giovanissimi, Allievi, Primavera ed anche una Coppa Italia Primavera. Ha voglia di vincere, è stato abituato sempre così. Monza gli ha dato la possibilità di conquistare la Serie A. Sta facendo un percorso che lo sta portando nella direzione giusta”.

Futuro: “Vediamo. Quello che c’è oggi potrebbe essere diverso domani. Di qui a giugno c’è tempo. Sicuramente al momento la concentrazione è solo sul Monza. Abbiamo sposato un progetto dove lui sta crescendo, con tutto il club. Galliani ha chiamato nel 2020 presentando le sue intenzioni e dicendo che Michele sarebbe stato perfetto per la causa brianzolo. Per un estremo difensore è l’ideale stare tanti anni in una squadra. Lui sta disputando la quarta stagione a Monza. È logico che ci potrà essere la possibilità di andare da qualche parte in base a quello che presenterà il mercato, ma ad oggi è molto prematuro. Non ci stiamo pensando. È ovvio che gli accostamenti, le chiacchiere ed i rumors fanno piacere, ma teniamo sempre i piedi ancorati a terra”.