Giappone-Croazia 1-2 (d.c.r.): Livakovic para e manda i croati ai quarti

La Croazia batte il Giappone ai calci di rigore grazie ad un super Livakovic e si qualifica per i quarti di finale dei Mondiali di Qatar 2022.

05/12/2022

18:48

• Tempo di lettura: 5 minuti

Tempo di lettura: 5 minuti

(Photo by ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP via Getty Images)

Ai Mondiali di Qatar 2022 continua il programma degli ottavi di finale. All’Al Janoub Stadium di Al Wakrah, è appena terminata la sfida tra Giappone-Croazia. La partita si è decisa ai calci di rigore dopo che i 90′ regolamentari e i tempi supplementari si erano chiusi sul risultato di 1-1. È stato il Giappone a portarsi in vantaggio con Maeda al termine del primo tempo. Il pareggio dei croati è arrivato nella ripresa ad opera di Perisic. La Croazia riesce ad avere la meglio sul Giappone ai calci di rigore, grazie al proprio portiere Livakovic che è riuscito a parare tre delle quattro conclusioni dagli undici metri della nazionale asiatica. I croati ai quarti di finale affronteranno la vincente della sfida tra Brasile-Corea del Sud.

Giappone-Croazia
(Photo by ANDREJ ISAKOVIC/AFP via Getty Images)

Giappone-Croazia, la cronaca

La sfida tra Giappone-Croazia parte subito forte. Sono i giapponesi ad avere la prima occasione da gol dopo appena 3′ di gioco. Un preciso cross in area trova Taniguchi il cui colpo di testa termina fuori di poco sulla sinistra della porta difesa da Livakovic. I croati però non stanno a guardare. All’8’Perisic si fionda sul pallone in area e calcia forte a sinistra. La conclusione è fantastica ma la parata di Gonda lo è altrettanto. Il portiere giapponese con la punta delle dita riesce a deviare il pallone sopra la traversa. Con il passare dei minuti la partita si fa più tattica e meno spettacolare. La Croazia costruisce un paio di potenziali occasioni da gol, ma nazionale guidata da Zlatko Delic difetta sempre nell’ultimo passaggio. Al 40′ il Giappone va ad un passo dal vantaggio. Al termine di un’azione spettacolare è Kamada ad andare alla conclusione dall’interno dell’area di rigore croata, il suo tiro però termina alto sulla traversa. I nipponici sbloccano il risultato al 43′. Su un cross di Doan dalla corsia di destra, la difesa croata non riesce ad allontanare la palla. Sulla sfera si avventa Maeda che da pochi passi scaravanta in rete e batte Livakovic per il gol dell’1-0 in favore dei suoi. Il primo tempo di Giappone-Croazia termina 1-0.

Giappone-Croazia
(Photo by Alex Grimm/Getty Images)

Il secondo tempo

In avvio di ripresa la Croazia si ribella immediatamente allo svantaggio. Al 55′ Lovren serve un gran cross a centro area, sulla sfera arriva Perisic che con un preciso colpo di testa batte Gonda e realizza il gol dell’1-1. Il Giappone reagisce immediatamente al gol subito con Endo che calcia dalla distanza, deve impegnarsi Livakovic per deviare in calcio d’angolo. Pochi minuti dopo sale in cattedra Modric. Il pallone d’oro del 2018 prova una gran botta dalla distanza di mezzo esterno, sul tiro del centrocampista croato è meravigliosa la risposta di Gonda che in tuffo riesce a deviare in calcio d’angolo. La Croazia in questo frangente di gara gioca un calcio più fluido rispetto agli avversari e va ancora vicina al gol con Perisic al 78′. L’esterno in forza al Tottenham si presenta in area di rigore e calcia da buona posizione, il suo tiro termina di un soffio fuori. Non ci sono ulteriori emozioni, la partita termina 1-1. Le due squadre giocheranno i tempi supplementari.

Giappone-Croazia
(Photo by ANDREJ ISAKOVIC/AFP via Getty Images)

Giappone-Croazia, i tempi supplementari

Durante il primo tempo supplementare il tecnico della Croazia sorprende tutti con un doppio cambio. Al 98′, infatti, Dalic sostituisce Modric e Kovacic e al loro posto entrano in campo Vlasic e Majer. La grande occasione per il Giappone arriva al 104′ con Mitoma. L’attaccante si fa settanta metri di corsa palla al piede e appena dentro l’area croata lascia partire un tiro violento sul quale Livakovic ci mette i pugni e devia in calcio d’angolo. Il primo tempo supplementare tra Giappone-Croazia termina 1-1. Nel secondo tempo supplementare per la Croazia fuori anche Perisic e Budmir al loro posto entrabo Orsic e Livaja. Non succede praticamente nulla durante la seconda metà dei tempi supplementari. Le due nazionali si giocheranno la qualificazione ai quarti di finale dei Mondiali di Qatar 2022 ai calci di rigore.

Giappone-Croazia
(Photo by ADRIAN DENNIS/AFP via Getty Images)

I calci di rigore

A battere per primo è il Giappone con Minamino che però si fa parare la conclusione da Livakovic. Per la Croazia il primo calcio di rigore lo batte Vlasic che deposita la palla in rete. Il portiere croato si ripete su Mitoma: para ancora l’estremo difensore. Non sbaglia invece Brozovic che porta i suoi sul parziale di 2-0. Il terzo rigore vede il primo gol del Giappone, a realizzarlo è Asano che spiazza Livakovic. Per la Croazia sbaglia Livaja che colpisce il palo. I nipponici però non ne approfittano e Yoshida si fa parare il rigore da Livakovic. L’ultimo rigore lo realizza Pasalic e manda la Croazia ai quarti di finale.

Correlati

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato in conferenza stampa al termine del match contro l’Inter,...

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato in conferenza...

23:44

31/01/2023

Inter e Atalanta si affrontano a San Siro in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia. La squadra di Inzaghi è reduce dal...

Inter e Atalanta si affrontano a San Siro in occasione dei quarti di finale di Coppa...

22:56

31/01/2023

Qatar 2022

16:46

08/01/2023

Un esito abbastanza scontato e prevedibile ma assolutamente meritato. Il Commissario Tecnico dell’Argentina Lionel Scaloni...

Un esito abbastanza scontato e prevedibile ma assolutamente meritato. Il Commissario...

16:46

08/01/2023

23:00

31/12/2022

Qatar 2022 è stato senza dubbio l’evento calcistico più atteso non solo del 2022, ma degli ultimi anni in generale. La...

Qatar 2022 è stato senza dubbio l’evento calcistico più atteso non solo del...

23:00

31/12/2022