Connect with us

Calciomercato

Griezmann ora è “libero”: l’Atletico Madrid ha chiuso con il Barça

Published

on

atletico Griezmann

 

L’accordo per il trasferimento a titolo definitivo di Antoine Griezmann all’Atletico Madrid ad un certo punto sembrava impossibile. Impantanato su cifre e accordi che non si trovavano. Il Barcellona per  far sì che l’obbligo dei Colchoneros si esercitasse richiedeva uno sforzo al club rivale che, a sua volta, non era disposto però a farlo.

Poi le panchine obbligate per quella clausola che riscatto non ci sarebbe dovuto essere se il francese avesse giocato la metà delle partite per meno di 45 minuti. Il Cholo Simeone per molto tempo ha impiegato Griezmann con il contagocce, a partita in corso per non più di mezzora. Il talento vasto del francese si perdeva in questo modo e serviva trovare un accordo che le due società ad oggi, finalmente, avrebbero trovato.

simeone griezmann

(Photo by OSCAR DEL POZO/AFP via Getty Images)

Atletico Madrid, finalmente fumata bianca per Griezmann: ora si chiude con il Barcellona

Secondo quanto riferito dal corrispondente di mercato Fabrizio Romano, finalmente saremmo in prossimità della fumata bianca per l’affare che confermerà Antoine Griezmann con la maglia dell’Atletico Madrid.

L’attaccante francese è sbarcato in casa Colchoneros nell’estate 2021 dal Barcellona. Prestito biennale a titolo gratuito, ma obbligo di riscatto fissato a 40 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi. La fase centrale però è stata descritta da molti tira e molla e da tanti dietrofront, soprattutto da parte dei Colcheneros. E allora tutto è ritornato in dubbio.

Negli ultimi giorni, con un’ufficialità che dovrebbe arrivare a breve, l’Atletico Madrid e Barcellona avrebbero trovato finalmente un accordo per il passaggio definitivo di Griezmann: 20 milioni di euro verranno versati nelle casse blaugrana, più un bonus di 4 milioni come tetto massimo al raggiungimento di determinati obiettivi nel corso di questa stagione. Direttamente coinvolto anche Simeone. Sì perchè il dosaggio a contagocce del francese non andava bene al tecnico argentino che avrebbe giocato un ruolo chiave per chiudere la trattativa.