Guerra in Ucraina, Smolov il primo calciatore a schierarsi: “No alla guerra”

Smolov è il primo calciatore russo a schierarsi apertamente e pubblicamente contro la guerra iniziata in Ucraina: queste le sue parole.

24/02/2022

12:33

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by Olga MALTSEVA / AFP) (Photo by OLGA MALTSEVA/AFP via Getty Images)

L’attaccante della nazionale Russa e della Dinamo Mosca, Smolov, è il primo sportivo russo e calciatore ad esprimersi in merito alla brutta guerra iniziata con l’Ucraina. Intanto il campionato in Ucraina è stato sospeso, e De Zerbi, ex allenatore del Sassuolo è chiuso in albergo, impossibilitato nel tornare in Italia. Iniziano i primi schieramenti contro la guerra, e Smolov ha detto la sua in un post su Instagram, che denota il disprezzo ed il rifiuto all’invasione iniziata dalla repubblica del Donbass ed espansa su buona parte del territorio ucraino.

Il messaggio di Eldor Smolov è un chiaro “No alla guerra”. In allegato anche un’immagine totalmente nera per testimoniare il brutto periodo ed il lutto per le vittime dei primi bombardamenti russi sull’Ucraina.