Il murales con Sancho, Saka e Rashford deturpato con messaggi razzisti

Un murales a Darlington in onore di Jadon Sancho, Bukayo Saka e Marcus Rashford è stato deturpato con disegni razzisti durante il fine settimana, pochi giorni dopo essere stato dipinto.

18/07/2021

19:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xJohnxBradleyx PSI-13105-0008

Un murales che omaggia i giocatori inglesi Jadon Sancho, Bukayo Saka e Marcus Rashford è stato deturpato con graffiti razzisti.

Il murales si presenta in vernice bianca con i tre numeri di maglia – 17, 25 e 11 – in vernice rossa, accanto all’immagine dello stemma inglese. I tre giocatori che hanno sbagliato i rigori durante la finale di Euro 2020 contro l’Italia della scorsa settimana, portando a un’ondata di insulti razziali. Gli insulti hanno portato a enormi dimostrazioni di sostegno per i tre giocatori in tutta l’Inghilterra con questo murales a Darlington tra quelli che li onorano.

LEGGI ANCHE: Serie A, quante difficoltà per le neopromosse

Gli insulti

Il murales è stato deturpato con graffiti razzisti, con le parole “Non stiamo con i 3 leoni neri” scritte sotto i numeri dei tre giocatori. Un altro messaggio è stato lasciato accanto al logo dei Tre Leoni d’Inghilterra: “Se l’attuale tasso di immigrazione non bianca continuerà, i britannici bianchi saranno una minoranza entro il 2060”.

In difesa dei tre giovani talenti

La filiale locale del gruppo Stand Up To Racism ha commentato sui social l’accaduto: “Durante la notte un vile razzista ha deciso di diffondere odio. Condanniamo questo razzismo e siamo solidali con la Arthur Wharton Foundation. Siamo la maggioranza e i vigliacchi razzisti non sono i benvenuti”.

Un portavoce della Polizia di Durham ha confermato che c’è un’indagine sull’incidente: “Gli agenti stanno indagando in seguito alle segnalazioni di danni al murales di Arthur Wharton, a Darlington. L’inchiesta é in corso”. Il deputato di Darlington Peter Gibson ha invitato i responsabili dei graffiti a farsi avanti per essere “identificati e puniti”. Gibson ha aggiunto: “La Arthur Wharton Foundation ha fatto molto per promuovere la comprensione del contributo dei calciatori neri nel corso della nostra storia”.

 

Correlati

14:20

18/07/2021

Il post-partita di Italia-Inghilterra, di Euro 2020, ha creato situazioni e scenari ben disgiunti dal semplice tifo sportivo. I...

Il post-partita di Italia-Inghilterra, di Euro 2020, ha creato situazioni e scenari...

14:20

18/07/2021

14:40

16/07/2021

Sul tema si era già espresso il presidente federale Gabriele Gravina, dicendosi pronto ad una candidatura dell’Italia per...

Sul tema si era già espresso il presidente federale Gabriele Gravina, dicendosi...

14:40

16/07/2021