Il padre-agente di Thorsby: “La Sampdoria aveva bisogno di soldi”

Il centrocampista è stato ceduto all'Union Berlin: "Tensioni risolte, speriamo di tornare un giorno".

24/07/2022

15:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Getty Images)

La Sampdoria ha dovuto cedere Morten Thorsby contro la sua volontà. È questo il messaggio che manda il padre-agente del giocatore, Espen, parlando del trasferimento di suo figlio in Germania, all’Union Berlin.

Futuro Giampaolo
(Photo by Getty Images)

“Thorsby si augura di tornare alla Sampdoria in futuro”

La cessione è arrivata un po’ a sorpresa. E a confermarlo c’è Espen Thorsby, il padre-agente di Morten. In una intervista in esclusiva al portale Sampdorianews.net, il procuratore fa il punto su ciò che è successo: “Penso sia importante dire che ora vogliamo lasciarci questo alle spalle e guardare avanti. La Sampdoria e Morten avevano interessi naturali ma contrastanti e questo ha creato della tensione“. La cessione è arrivata per motivi economici, anche se il giocatore avrebbe preferito qualcosa di diverso: “La Sampdoria aveva bisogno di soldi e Morten voleva il meglio per la sua carriera calcistica. Questi interessi purtroppo non erano del tutto compatibili in questa occasione“.

LEGGI ANCHE: Mercato Union Berlin, ufficiale l’arrivo di Thorsby: il comunicato

Nessun rimpianto però: “Tuttavia, penso che la fine della storia sia positiva per entrambi e attendiamo con entusiasmo e motivazione le opportunità che ci attendono con l’Union Berlino“. L’augurio della famiglia Thorsby alla Sampdoria è sincero: “Si spera che la Sampdoria sia anche in grado di risolvere i suoi problemi finanziari in modo da poter riconquistare la propria posizione al top in serie A. Morten si augura di tornare e aiutare la Sampdoria tra qualche anno, se sarà possibile“.