Indice di liquidità, fino a mezzanotte per il deposito: manca solo la Lazio

La scadenza per il deposito della documentazione scade a mezzanotte: è condizione necessaria per l'iscrizione alla Serie A. Manca solo la Lazio.

31/05/2022

21:25

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

A mezzanotte scade il termine per il deposito della documentazione richiesta per la verifica dell’indice di liquidità, ovvero il rapporto tra attività disponibili e debiti a breve termine, calcolato sulla base della situazione patrimoniale al 31 marzo 2022. Secondo quanto riportato dall’ANSA, tutte le società di Serie A, tranne la Lazio di Claudio Lotito, non ha ancora effettuato il deposito, a poco meno di tre ore dalla scadenza.

L’indice è stato introdotto dall’ultimo Consiglio Federale come “primo impegno – aveva dichiarato Gravina – di un programma pluriennale verso il risanamento del calcio italiano” ed è condizione necessaria per l’iscrizione al prossimo campionato. Nonostante il ricorso inoltrato dal presidente della Lega di Serie A, Lorenzo Casini, quindi, la quasi totalità dei club ha ottemperato a quanto richiesto dalla Figc.