Connect with us

Serie A

Infortuni Lazio, Zaccagni out: Sarri ne perde altri due

Published

on

Mattia Zaccagni, attaccante della Lazio

La situazione infortuni in casa Lazio continua a peggiorare, con Mattia Zaccagni ai box si aggiungono altre due assenze pesanti per Sarri.

La qualificazione agli ottavi di Champions League ottenuta nella serata di mercoledì dopo la bella vittoria contro il Celtic è una soddisfazione a metà per mister Maurizio Sarri, che sul fronte Serie A non sta invece vivendo un momento semplice. I problemi legati alle prestazioni e ai risultati hanno messo in discussione il lavoro del tecnico toscano, che dalla prossima partita dovrà necessariamente rialzare la testa con una vittoria contro il Cagliari.

A tutte queste premesse però si aggiunge anche un’infermeria sempre più piena di calciatori fondamentali nelle gerarchie di Sarri, già orfano di alcuni membri della rosa. Tra questi c’è Mattia Zaccagni, sottotono in questo primo segmento di stagione e lontano dal campo dopo la botta rimediata nel match contro la Salernitana. Stando a quanto riportato da Fantacalcio.it gli esami svolti sul calciatore non avrebbero evidenziato lesioni, ma l’ex Hellas Verona non dovrebbe prendere parte alla gara dell’Olimpico contro il Cagliari. Oltre all’attaccante però, altri due giocatori non saranno a disposizione della Lazio a causa di alcuni infortuni.

Infortuni Lazio, emergenza in difesa: anche Romagnoli e Casale ai box

Alessio Romagnoli, difensore della Lazio

Photo by: Getty Images

Le ultime prestazioni della Lazio in campionato hanno evidenziato dei limiti abbastanza consistenti, soprattutto per quanto riguarda il reparto difensivo. A causa di alcuni infortuni di troppo infatti Maurizio Sarri si è trovato costretto a sperimentare un nuovo tandem in difesa, composto da Gila e Patric, che non hanno convinto totalmente i più. Purtroppo però la sperimentazione non è finita qui, perché le condizioni di Romagnoli e Casale non sembrano ancora migliorare, allungando così i tempi di recupero di entrambi. I due calciatori non saranno a disposizione del mister prima di una decina di giorni, mettendo così in crisi nuovamente l’intero reparto arretrato biancoceleste.