Inter, il bilancio non sorride: rosso di 120 milioni di euro

Sul mercato servirà almeno un altro sacrificio per cercare di sistemare la situazione.

31/05/2022

12:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Con l’avvicinarsi della fine della stagione sportiva, in programma il prossimo 30 giugno, in casa Inter è tempo di chiudere anche il bilancio, come da prassi. Secondo quanto riporta Calcio&Finanza, il CDA nerazzurro, riunitosi nella giornata di ieri, ha approvato la trimestrale al 31 marzo. I ricavi consolidati sono aumentati del 20%, grazie alle decisive cessioni di Lukaku e Hakimi della scorsa estate e alla riapertura degli stadi, che ha portato nelle casse della Beneamata introiti al botteghino per circa 40 milioni di euro. Tuttavia l’Inter ha svalutato ulteriori 23.4 milioni di crediti che erano legati agli accordi di sponsorizzazioni con alcune società asiatiche: si tratta di aziende inadempienti, una operante nel settore del turismo, un’altra negli eventi.

Inter, il rosso di bilancio tocca i 120 milioni di euro

Bilancio Inter
(Photo by MIGUEL MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Per quanto riguarda la chiusura dell’esercizio 2021/22, al 30 giugno, il bilancio segnerà un rosso che si aggira intorno ai 120 milioni di euro. In miglioramento rispetto al -246 milioni dello scorso anno, ma superiore rispetto ai 100 milioni che il club si era prefissato. La situazione dunque impone un nuovo sacrificio sul mercato per cercare di migliorare i conti: non è escluso che questa avvenga proprio entro la fine del prossimo mese.

LEGGI ANCHE: 1 Football Club, LIVE gli interventi di Bruscolotti, Cucchi e Parisi