Inter, Trevisani: “Il problema Handanovic non da’ sicurezza alla squadra”

Le considerazioni di Trevisani prima del derby di Milano di Coppa Italia. Dalla condizione del Milan, ai problemi dell'Inter con Handanovic e Lautaro.

01/03/2022

15:45

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il giornalista sportivo Riccardo Trevisani ha parlato di ciò che sta accadendo a Inter e Milan, in un intervista a Tutticonvocati in vista del derby di Milano di stasera in Coppa Italia.

Trevisani affronta il problema Handanovic, che sta influenzando l’Inter

Trevisani sulla condizione attuale del Milan:

“Nella condizione in cui è il Milan direi che i rossoneri possono giocare oggi e con il Napoli con serenità. Il Napoli ha già avuto l’Inter al Maradona e nel secondo tempo ha dato l’impressione di non essere nella miglior momento di coraggio. Tra Napoli-Inter e Napoli-Milan c’è di mezzo il gol di Fabian Ruiz”. 

Poi cerca di spiegare quali sono i problemi dell’Inter nell’ultimo mese, partendo dalla fase difensiva e Handanovic:

Psicanalisi è il termine giusto, chiedilo a un tifoso dell’Inter quando prende un tiro in porta, anche centrale.Il problema porta, che dico da tre anni, c’è e questo non dà sicurezza anche agli altri compagni. Un problema è che l’Inter gioca più alta, con Conte si è piazzata 30 metri più indietro e l’Inter non ha più preso gol vincendo sempre”.

Infine una considerazione sul calo di Lautaro:

“L’altro problema è che Lautaro Martínez si sente parificato agli altri. Andato via Lukaku si aspettava che diventasse lui il faro dell’attacco. Secondo me è cambiato qualcosa: sempre sostituto e rigori tolti sono dei fattori. Tutte le colpe non sono solo di Lautaro, uguale il discorso per de Vrij: le colpe non sono tutte sue se non sa difendere più come una volta”.