Italia-Spagna 5-3 (d.c.r): si vola in finale 9 anni dopo Kiev!

L'Italia di Roberto Mancini e la Spagna di Luis Enrique si giocano un pass per la finalissima di Euro 2020.

06/07/2021

23:45

• Tempo di lettura: 12 minuti

Tempo di lettura: 12 minuti

(Photo LaPresse - Fabio Ferrari)

L’Italia è in finale di Euro 2020! È gioia immensa per gli azzurri di Roberto Mancini che torneranno allo stadio Wembley di Londra per affrontare la vincente di Inghilterra-Danimarca. Una partita di pura sofferenza per gli uomini di Roberto Mancini. Una vittoria da Italia.

Nel primo tempo gli spagnoli fanno valere la loro immensa qualità e mettono in serie difficoltà la retroguardia azzurra. Nel secondo tempo, tuttavia, è l’Italia a tirare fuori il carattere e passare in vantaggio all’ora di gioco grazie ad una rete straordinaria di Federico Chiesa. Gli azzurri si abbassano troppo e, dopo venti minuti, Morata pareggia dopo esser partito dalla panchina. La Spagna continua a creare pericoli grazie alle incursioni di un imprendibile Dani Olmo e di un pericoloso Oyarzabal. L’Italia regge, con cuore, grinta, organizzazione e voglia di vincere.

LEGGI ANCHE: Danimarca, Norgaard: “Faremo di tutto per zittire gli inglesi”

Si va ai tempi supplementari dove, i ritmi di gioco, si abbassano sensibilmente ma è sempre la Spagna a fare la partita senza colpire. Allora calci di rigore. Il primo lo batte Locatelli e sbaglia. Poi sbaglia anche Dani Olmo. In sequenza, vanno a segno Belotti, Bonucci e Bernardeschi per gli azzurri. Gerard Moreno e Thiago Alcantara per la Spagna. Arriva il momento di Morata che, dopo un match da protagonista, si fa ipnotizzare da Donnarumma e concede l’occasione vincente a Jorginho. Il centrocampista del Chelsea è glaciale e spiazza Unai Simon. Si vola in finale, di nuovo a Wembley. Ora il sogno è lì, a 90 minuti di distanza.


RIVIVI LA CRONACA DI CiP

– CALCI DI RIGORE –

4-2 – JORGINHO SPIAZZA UNAI SIMON. L’ITALIA È IN FINALE DEGLI EUROPEI!!

3-2 – Para Donnarumma! Morata sbaglia il rigore. Ora va Jorginho, può essere quello decisivo.

3-2 – Gol di Bernardeschi! Rigore perfetto. Unai Simon intuisce ma il pallone va in rete.

2-2 – Non sbaglia Thiago Alcantara. Rigore perfetto.

2-1 – Segna Bonucci! Spiazzato Unai Simon.

1-1 – Segna anche Gerard Moreno. Rigore centrale e Donnarumma spiazzato.

1-0 – Gol di Belotti! Forte rasoterra. Unai Simon non ci arriva.

0-0 – Sbaglia anche Dani Olmo! Rigore alle stelle. Ancora 0-0 nella serie di penalty.

0-0 – Sbaglia Locatelli. Unai Simon capisce e para alla sua destra.

RIG – Si comincia. Parte l’Italia con Locatelli.


SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

ET FT – FINISCE QUI. SI VA AI CALCI DI RIGORE PER DECIDERE LA PRIMA FINALISTA DI EURO 2020.

118′ – CARTELLINO GIALLO PER L’ITALIA. Bonucci in anticipo stende Morata. Ammonizione per il difensore della Juventus.

115′ – Buona opportunità di contropiede sprecata dall’Italia. Belotti può servire Berardi e involarlo verso la porta ma sbaglia la misura del passaggio.

115′ – Mancano 5 minuti più eventuale recupero al termine. Aleggia lo spettro dei rigori.

110′ – Gol di Berardi annullato per evidente fuorigioco.

109′ – ULTIMO CAMBIO ANCHE PER LA SPAGNA: Entra Pau Torres al posto di Eric Garcia.

107′ – CAMBIO PER L’ITALIA. Non ce la fa Chiesa, al suo posto il suo compagno di squadra Bernardeschi. Cambi finiti per gli azzurri.

105′ – Comincia il secondo tempo supplementare. Chiesa stava per uscire per lasciare il posto a Bernardeschi ma ha scelto di rimanere in campo.


PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

ET HT – FINISCE IL PRIMO SUPPLEMENTARE. Crampi per Chiesa e massaggi per Bonucci. Azzurri stremati.

102′ – ALTRO RISCHIO PER L’ITALIA che ora soffre molto. Su cross di Gerard Moreno esce Donnarumma per anticipare Morata. Pallone ancora sui piedi degli spagnoli, gli azzurri riescono a salvarsi.

100′ – Cinque minuti al termine del primo tempo supplementare. Spagna sempre in controllo del gioco.

98′ – CHE BRIVIDO PER L’ITALIA. Sugli sviluppi della punizione della Spagna si crea un pericoloso batti e ribatti dopo una respinta di Donnarumma. Fortunatamente per l’Italia, i calciatori spagnoli non inquadrano lo specchio di porta.

97′ – CARTELLINO GIALLO PER L’ITALIA. Imprendibile questa era Dani Olmo che punta Toloi e il difensore dell’Atalanta lo stende. Ammonizione inevitabile.

96′ – Resta a terra Belotti dopo uno scontro con Eric Garcia. Il Gallo si rialza dopo pochi istanti senza conseguenze.

94′ – Ritmi più bassi e più lanci lunghi ed imprecisioni. Le due squadre hanno speso molto nel 90 minuti.

90′ – Inizia il primo tempo supplementare.


SECONDO TEMPO

FT – FINISCE QUI IL MATCH. Si va ai tempi supplementari. Al vantaggio di Chiesa al 60′ risponde Morata venti minuti più tardi.

90′ – Tre minuti di recupero assegnati da Felix Brych.

85′ – CAMBIA ANCHE LUIS ENRIQUE: Marcos Llorente sostituisce Azpilicueta.

85′ – ALTRO CAMBIO PER L’ITALIA: Entrano Belotti e Locatelli, rispettivamente al posto di Insigne e Barella.

84′ – SPAGNA ANCORA PERICOLOSA. Soffrono ora gli azzurri. Morata serve dal limite Gerard Moreno che colpisce ma il pallone va altissimo.

82′ – SPAGNA AD UN PASSO DAL VANTAGGIO. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Busquets stacca perfettamente di testa indirizzando verso il secondo palo. Italia graziata, nessuno spagnolo riesce a ribadire in rete.

80′ – GOL DELLA SPAGNA. MORATA. Pareggiano gli spagnoli. Morata si stacca e imposta l’azione, poi scambia perfettamente con Dani Olmo e, solo davanti a Donnarumma, segna il pareggio.

Italia Spagna
(Photo: : Nick Potts, via Imago Images)

77′ – SPAGNA PERICOLOSA. Morata penetra in area di rigore dalla destra e calcia, bravissimo Bonucci a schermarlo. Sugli sviluppi dell’angolo si difende bene l’Italia

74′ – CAMBIA ANCHE L’ITALIA. Dentro Pessina per Verratti e Toloi per Emerson Palmieri.

73′ – ERRORE DI DONNARUMMA che poteva costare caro. Il portiere azzurro sbaglia l’appoggio per Bonucci. Ci arriva prima Morata ma, fortunatamente per l’Italia, il pallone schizza a lato.

70′ – DOPPIO CAMBIO PER LA SPAGNA. Entrano Rodri e Gerard Moreno, rispettivamente al posto di Koke e Oyarzabal. 4-2-3-1 adesso per gli uomini di Luis Enrique.

68′ – SI VEDE L’ITALIA. Chiesa va via in modo strepitoso e riesce a servire Berardi che calcia su Unai Simon col destro, non il suo piede migliore.

67′ – Ancora Spagna. Dani Olmo scappa in velocità e calcia rasoterra dal limite. Pallone fuori non di molto.

64′ – CLAMOROSA OCCASIONE FALLITA DALLA SPAGNA. Oyarabal viene servito perfettamente solo davanti a Donnarumma ma colpisce malissimo di testa. L’assistente segnala il fuorigioco ma, dalle immagini, si vede come lo spagnolo era partito in posizione regolare.

62′ – CAMBIO ANCHE PER LA SPAGNA. Esce Ferran Torres, dentro Alvaro Morata.

62′ – PRIMO CAMBIO DEL MATCH. Entra Berardi al posto di Immobile nell’Italia.

61′ – Wembley è una bolgia! Tifosi azzurri scatenati.

60′ – GOL DELL’ITALIA! FEDERICO CHIESA! Ripartenza dell’Italia. Insigne cerca Immobile in profondità che viene anticipato. Il pallone viene recuperato da Federico Chiesa che con un formidabile destro a giro batte Unai Simon e porta avanti gli azzurri.

Italia Spagna
(Photo: Nick Potts, via Imago Images)

58′ – Ci prova Oyarzabal. Solito movimento sul lato destro e tiro dal limite dell’area. Centrale e facile presa per Donnarumma.

56′ – Match che si scalda e vede le due squadre correre qualche rischio in più. La Spagna sembra sempre avere qualcosa in più ma anche l’Italia è in crescita.

53′ – BELL’INIZIATIVA DI CHIESA. Bell’iniziativa di Insigne che serve Chiesa. L’ex Fiorentina calcia col destro ma senza potenza né angolo. Blocca Unai Simon.-lati

52′ – BUSQUETS SFIORA LA TRAVERSA. Oyarzabal serve Busquets dal limite che calcia molto bene e il pallone esce di poco sopra la porta difesa da Donnarumma.

51′ – CARTELLINO GIALLO PER LA SPAGNA. Busquets ferma fallosamente Immobile in ripartenza. Prima ammonizione del match,

50′ – SPAGNA PERICOLOSA. Dani Olmo scappa sulla destra e pennella un pallone perfetto sul secondo palo per Ferran Torres. Bravissimo Di Lorenzo a deviare in angolo. Sul corner liberano l’area gli azzurri.

49′ – Immobile ha la meglio fisicamente su Laporte e calcia da fuori in caduta. Pallone a lato.

48′ – Guadagna un calcio d’angolo l’Italia dopo un errore di Unai Simon in impostazione. Sugli sviluppi la difesa iberica allontana.

47′ – La seconda frazione, in questi primi due minuti, mostra lo stesso canovaccio del primo tempo. Spagnoli in controllo del pallone, Italia in attesa.

45′ – Comincia il secondo tempo! Stessi 22 in campo.


PRIMO TEMPO

HT – 66% di possesso palla per gli spagnoli contro il 34% degli azzurri. Nessun tiro nello specchio della porta per l’Italia. Non accadeva da Euro 2000 in un match ad eliminazione diretta tra Mondiali ed Europei.

HT – FINISCE IL PRIMO TEMPO. Brivido nel finale per gli spagnoli con la traversa colpita da Emerson Palmieri ma, nel complesso, gli uomini di Luis Enrique sono molto più nel match di quanto non lo sia l’Italia. Ci sarà da soffrire per gli azzurri. A tra poco per i secondi 45 minuti di questa semifinale tra Italia e Spagna.

44′ – TRAVERSA DI EMERSON PALMIERI! Bonucci cambia gioco a trova perfettamente Insigne. Il 10 azzurro punta la difesa spagnola e serve il laterale del Chelsea che calcia sul primo palo e coglie la traversa.

42′ – Pedri e Dani Olmo scambiano molto bene. Il trequartista del Barcellona tenta il filtrante per Oyarzabal. Attento Donnarumma ad uscire in presa bassa.

39′ – Altra azione ben elaborata degli spagnoli che porta Oyarzabal al tiro a giro da dentro l’area. Conclusione alta.

38′ – Spagna sempre in controllo del pallino del match. Gli azzurri provano a recuperare e ripartire ma serve una scossa gli uomini di Mancini.

35′ – Dieci minuti al termine della prima frazione di gioco. Più Spagna che Italia finora.

34′ – Bello scambio tra Immobile e Insigne. Il capitano del Napoli penetra lateralmente ma controlla male e il pallone scivola sul fondo.

32′ – Altra palla persa e altra iniziativa di Dani Olmo. L’ex Dinamo Zagabria prova a calciare da fuori ma il pallone finisce alto sopra la traversa.

30′ – Si prepara ad entrare Domenico Berardi. Mossa a sorpresa di Mancini o qualche infortunio? Al momento nessuno degli azzurri sembra accusare problemi fisici.

27′ – ANCORA SPAGNA e ancora Dani Olmo. Il trequartista del Lipsia viene contrastato al limite dell’area e va a terra: L’arbitro lascia proseguire.

24′ – OCCASIONE SPAGNA. Dani Olmo penetra nell’area azzurra, vince un rimpallo e calcia a pochi metri da Donnarumma. Il portiere azzurro è provvidenziale e reattivo nel distendersi e respingere il tiro.

21′ – GRANDE OCCASIONE PER L’ITALIA. Emerson e Insigne triangolano divinamente e creano lo spazio. Uscita incerta di Unai Simon e pallone ad Immobile che, ben marcato da Azpilicueta, non riesce a calciare. La punta azzurra serve Barella che non trova lo spazio per la conclusione. Occasione sfumata.

18′ – Nulla di fatto sugli sviluppi del calcio di punizione. Esce Unai Simon e fa suo il pallone.

14′ – Cresce la Spagna. Perde un brutto pallone Barella e favorisce la ripartenza di Ferran Torres. Lo spagnolo calcia da fuori abbondantemente a lato.

13′ – Brivido per l’Italia. Gli uomini di Luis Enrique provano uno scambio rapido e trovano Oyarabal che, fortunatamente per l’Italia, non controlla bene il pallone e sciupa.

11′ – Prova a prendere il controllo del possesso palla la Spagna ma l’Italia pressa con ordine ed attenzione.

8′ – Squadre toniche ed intraprendenti. Match piacevole che, al momento, vede un equilibrio perfetto senza occasioni importanti degne di nota.

5′ – Ritmi che si alzano a Wembley. Altra palla filtrante degli azzurri, stavolta per Insigne. Viene segnalato di nuovo fuorigioco.

3′ – Buona iniziativa per gli azzurri che porta Barella davanti ad Unai Simon. Il portiere iberico esce poi torna verso i pali, il centrocampista dell’Inter prova a sorprenderlo cogliendo il palo ma si alza la bandierina. È fuorigioco.

2′ – Primi minuti di studio per le due squadre. Bonucci prova a lanciare in verticale ma Dani Olmo commette fallo sull’azzurro.

0′ – Il direttore di gara Felix Brych fischia l’inizio: è iniziata Italia-Spagna!


20:56 – Ora quello italiano: cantano tutti gli italiani insieme agli azzurri.

20:55 – È il momento degli inni. Si comincia da quello spagnolo.

20:50 – Cornice di pubblico da brividi. 60mila spettatori a Wembley e si rivivono le emozioni dello stadio pieno, con due tifoserie di pura passione come quelle di Italia e Spagna. Intanto le squadre sfilano sul terreno di gioco.

20:45 – Sale l’attesa. Mancano solo 15 minuti all’inizio di Italia-Spagna.

20:25 – Entusiasmo per il pubblico italiano sugli spalti. Grande euforia e voglia di finale.

Italia Spagna
(Photo LaPresse – Fabio Ferrari)
Italia Spagna
(Photo LaPresse – Fabio Ferrari)

20:20 – Squadre in campo per il riscaldamento allo stadio Wembley. Omaggio immancabile per Raffaella Carrà scomparsa a 78 anni nella giornata di ieri. Risuonano le sue canzoni nello stadio londinese.

Italia Spagna
(Photo: David Klein / Sportimage)

Buonasera gentili spettatori dalla Redazione di Calcio in Pillole. Stasera scende in campo la Nazionale Italiana contro la Spagna. In palio c’è la finale di Wembley. Sarà Roberto Mancini contro Luis Enrique, entrambi orfani di due giocatori: out Leonardo Spinazzola e Pablo Sarabia, usciti anzitempo dai quarti di finali per brutti infortuni. La nazionale italiana è uscita vincitrice contro i belgi per 2-1, grazie alle reti di Niccolò Barella e Lorenzo Insigne; gli spagnoli, invece, hanno superato gli svizzeri soltanto ai calci di rigore.

Ecco le formazioni ufficiali scelte dai due CT.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson Palmieri; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. Ct: Roberto Mancini.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simón; Azpilicueta, Èric García, Laporte, Jordi Alba; Koke, Busquets, Pedri; Ferrán Torres, Oyarzabal, Olmo. Ct Luis Enrique

Segui la diretta scritta su calcioinpillole.com dalle 20:30

Correlati

Anche il mondo del calcio compiange Raffaella Carrà. La regina della musica italiana è morta ieri pomeriggio all’età di...

Anche il mondo del calcio compiange Raffaella Carrà. La regina della musica...

18:00

06/07/2021

17:25

06/07/2021

Mancano poche ormai ad uno degli eventi più attesi degli ultimi anni. Alle 21.00 a Wembley l’Italia scenderà in campo...

Mancano poche ormai ad uno degli eventi più attesi degli ultimi anni. Alle 21.00 a...

17:25

06/07/2021

Euro 2020

16:26

23/03/2022

Le squadre russe di club sono state eliminate direttamente dalle rispettive competizioni europee. La nazionale della Russia è...

Le squadre russe di club sono state eliminate direttamente dalle rispettive...

16:26

23/03/2022

12:30

01/01/2022

Il 2021 è per noi italiani l’anno della rinascita sportiva. Il più emblematico, forse, è proprio il trionfo nel campionato...

Il 2021 è per noi italiani l’anno della rinascita sportiva. Il più emblematico,...

12:30

01/01/2022