Italia, Mancini: “Le partite contro l’Inghilterra sono complicate”

Italia, le parole di Mancini: "Soffro ancora per non essere al Mondiale. Quando c'è qualcosa di negativo, si dimentica anche del positivo".

11/06/2022

20:50

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Claudio Villa, Onefootball.com)

Il commissario tecnico della nazionale italiana Roberto Mancini è intervenuto ai microfoni di Rai Sport a pochi minuti dall’inizio del match di Nations League contro l’Inghilterra, con calcio d’inizio alle 20:45. Di seguito le parole dell’allenatore degli Azzurri riportate da TMW.

Italia Mancini
(Photo by OLI SCARFF, Onefootball.com)

Italia, Mancini: “Da noi non abbiamo tempo e si vuole vincere subito. Un giovane deve averne per crescere”

Le partite contro l’Inghilterra non sono mai semplici. Negli ultimi vent’anni hanno sempre espresso un grande calcio e hanno giocatori tecnici. Le partite sono tutte complicate contro di loro. L’unica cosa è che non ci sarà il pubblico. Avremmo preferito giocare coi tifosi, così sara una partita un po’ diversa. Per loro affrontare l’Italia sarà una partita speciale“.

LEGGI ANCHE: Italia, Malagò: “Ho sempre difeso Mancini, è una persona intelligente”

Non ho realizzato niente. Soffro ancora molto per la mancata qualificazione al Mondiale. La gara con la Macedonia doveva andare così evidentemente. L’abbiamo persa prima“.

Non ho mai visto un giovane parlare male dell’allenatore…è difficile con loro perchè devi darli tempo per crescere che a volte non hanno. Un giovane ha bisogno di tempo per affermarsi. Non c’è molto tempo nel calcio perché si vuole vincere subito”.

In Italia quando accade qualcosa di negativo si dimentica di cosa c’è stato di positivo. Quando abbiamo iniziato sembravamo essere nei Tartari e nonostante questo, abbiamo costruito una Nazionale che ha ricevuto solo elogi. Questi ragazzi qualcosa di buono lo hanno fatto, anche se sono incappati in qualche episodio negativo“.

Spero di ritrovare velocemente la strada giusta e con ragazzi che possono essere compatibili con il nostro pensiero di calcio, e diventare una squadra forte assieme agli altri giocatori del gruppo“.

Nazionali

08:30

26/06/2022

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si verifica il 26 giugno del 1992. In quel giorno la...

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si...

08:30

26/06/2022

08:30

25/06/2022

Il 25 giugno 1988 è il giorno in cui l’Olanda, con il trio delle meraviglie, Gullit, Van Basten e Rijkaard, vince il suo...

Il 25 giugno 1988 è il giorno in cui l’Olanda, con il trio delle meraviglie,...

08:30

25/06/2022