Joao Pedro vuole essere ancora protagonista con il Cagliari

04/09/2020

15:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Joao Pedro si appresta ad iniziare la settima stagione al Cagliari. Ormai è a pieno titolo nella storia del club, viste le 192 partite e i 57 gol realizzati. L’obiettivo per l’attaccante sarà ora quello di stupire ancora, trascinando la squadra sarda. La scorsa stagione con 18 reti è risultato il più prolifico cannoniere brasiliano nei top 5 campionati europei. Ai media dal ritiro di Aritzo, Joao Pedro ha dichiarato: “L’estate scorsa in pochi credevano che avrei fatto così bene, sicuramente stavolta pochi pensano che possa ripetermi: la sento come una sfida ed è in queste situazioni che riesco a dare il meglio di me stesso”.

Ha parlato anche di Eusebio Di Francesco, sottolineando come l’allenatore abruzzese insista “molto sui dettagli ed è giusto così perché solo preparando bene certe situazioni ci verrà più facile riproporle in partita”. Sulla posizione in campo, Di Francesco lo vede come esterno sinistro d’attacco. Per Joao Pedro non è certo una novità, avendo già ricoperto in Portogallo quel ruolo. A questo proposito, aggiunge: “Qui a Cagliari sono stato impiegato in tutti i ruoli, credo di essermela sempre cavata bene”.

Infine, conclude con un auspicio per il prossimo campionato: “Dopo tanti anni in rossoblù ti rendi conto di non poter sbagliare, di dover dare l’esempio, al di là del ruolo o della posizione in campo. Penso di avere sempre dato tutto e credo che i tifosi se ne siano accorti. Mi piacerebbe arrivare in doppia cifra, ma non voglio pensare ai numeri, soltanto a dare una mano al Cagliari”.