Connect with us

Serie A

Juventus, Alcaraz si presenta: “Il mio obiettivo è fare bene”

Published

on

Juventus Alcaraz

Juventus Alcaraz – Il centrocampista argentino classe 2002 Carlos Alcaraz si è presentato oggi in conferenza stampa come nuovo giocatore bianconero. La giovane mezzala sudamericana è approdato alla Juventus dal Southampton con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 49,5 milioni di euro.

Carlos Alcaraz si presenta al mondo della Juventus. Il secondo nuovo acquisto dei bianconeri nel mercato di gennaio ha già esordito in Serie A domenica a San Siro contro l’Inter nei minuti finali del big match del Meazza, e ora il suo obiettivo è aiutare la squadra di Massimiliano Allegri nella seconda e importantissima parte di questa stagione.

Juventus Alcaraz

(Photo by Isabella Bonotto, Gettyimages) calcioinpillole.com

Juventus, le parole di Alcaraz nella conferenza stampa di presentazione: “Sono felice di essere in questa grande squadra. Fa piacere essere paragonato ad alcuni grandi campioni, ma voglio dimostrare con le mie caratteristiche”

Buongiorno a tutti. Sono qui da una settimana e sono molto contento e sto bene. Sono già con il gruppo e mi sto allenando Mi hanno accolto tutti molto bene. Sia i compagni che lo staff tecnico“.

Ho giocato in molti ruoli a centrocampo, ma posso fare anche il falso nove. Qui sto giocando come mezzala destra e sto bene. Quando ero più piccolo potevo giocare anche a sinistra. Sono disposto a fare anche quella posizione. Ma sono a completa disposizione del mister sul dove vorrà impiegarmi“.

Sono contento che mi abbiano associato a grandi campioni del passato. Questa è una bella cosa. Io so che devo far bene e voglio che il mio nome voglio rimanga impresso nella storia della Juve“.

Cristiano Ronado è stato il mio mito. Io voglio dimostrare che il mio sogno possa diventare reale. Questa è l’aspirazione che ho quando mi sveglio alla mattina ed è quello  che voglio dimostrare anche alla mia famiglia, che è grazie a loro se sono qui“.

Sceglievo sempre la Juventus alla Playstation perché qui hanno giocato grandi campioni ed era un vrnaggio averla e perr giocare alla console con gli amici“.

La verità è che io sono contento del paragone come quello con Vidal. Lui è stato un grande giocatore alla Juventus e sono contento per questo. Quello che devo fare io è fare le cose bene secondo le mie caratteristiche. Cercherò di fare il meglio che posso per raggiungere i risultati con questa squadra. Questo è quello che voglio fare“.

La Juventus mi è sempre piaciuta come squadra. Sono in un grande club che ha avuto grandi gicoatori, anche tanti argentini. Ora che sono qui mi rendo conto che ci sono grandi aspettative. Ma sono disposto a farcela ed è uno dei miei obiettivi. Quando sono arrvato mi sono reso conto che ci sono molte responsabilità a stare qui ma sono pronto“.

Nel Racing sono debuttato tra i professionisti poi sono andato al Southampton. Ho avuto l’occasione di giocare con grandi calciatori dove ho potuto imparare e crescere anche a livello fisico. Credo di essere preparato per essere qui alla Juventus. Ma io lavoro molto fin dai tempi del Racing e mi sento pronto. So che ci sono molte aspettative ma vorrei soddisfarle“.

Sono esordito in una partita importantissima anche se abbiamo perso. A me piacciono queste grandi partite che si giocano con pressione. Sono giovane ma non ho paura. Mi è piaciuto, peccato che abbiamo perso ma ora siamo già proiettati a lunedì e alla prossima partita“.

Ineffetti ho notato che nella squadra ci sono molti giovani, ma c’è un grande mix anche con giocatori d’esperienza. Tutti si appoggiano e noi più giovani dobbiamo lavorare per dmostrare. Abbiamo bisogno di tutti, ma ho notato che lo staff ci tiene molto a noi giovani“.

Le mie caratteristiche sono è che per primo non mi piace perdere. Voglio sempre vicnere e voglio i risultati e i titoli. Il mister mi chede di giocare bene e di stare tranquillo e di fare le mie cose. Sono tranquillo perchè sento fiducia. Cercherò di dimosrtare al mister che la sua fiducia è ripagata“.

Non ho puara della cifra del mio riscatto. Questo tema del prezzo si vedrà. Io ho l’intenzione di fare bene e di giocare bene qui. Dipenderà da quello che farò sul campo. Io so che devo lavorare bene. Da quel punto di vista sono tranquillo“.

Sono arrivato in una squadra molto forte. Forse quello che mi ha sorpreso di più è stato Locatelli. Mi sembra davvero un ottimo giocatore, ha una grande tecnica. Mi piace allenarmi con lui e sono sicuro che imparerò molto da lui“.

Qui alla Juventus sapevo che c’erano alcuni giocatori sudamericani come Bremer, Alex Sandro e Danilo. Danilo mi ha parlato subito e mi ha confortato. Dicendo che la squadra è come una famiglia. Tutti mi stanno coinvolgendo e mi parlano e quindi va tutto bene“.

Non ho parlato con Lautaro Martinez (ex compagno al Racing ndr). Abbiamo parlato un poco solo dopo la partita contro l’Inter e basta“.