Juventus, contro un Napoli decimato il pareggio non è abbastanza

La solita appannata Juventus ottiene un magro pareggio contro un Napoli decimato dalle indisponibilità: l'obiettivo Champions è in salita

07/01/2022

10:09

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Non è abbastanza, anzi è poco, pochissimo il pareggio ottenuto dalla Juventus contro il Napoli. Ci si aspettava una ripresa diversa da un club che ha alte ambizioni. Quello visto in campo, però, ha rispecchiato pienamente lo stato confusionale della squadra. Il campionato, così come l’obiettivo Champions League è in salita, e forse ci sono altre squadre più pronte e meritevoli per centrarlo.

Nuovo anno, vecchi problemi

La Serie A va avanti, per tutti (o quasi), nonostante l’emergenza Covid. Non ci sono scuse che tengano, soprattutto se ti chiami Juventus e giochi contro un avversario diretto per l’obiettivo che hai da centrare. Se poi si aggiunge che il fatto che il Napoli era martoriato dalle assenze tra Covid, Coppa d’Africa e infortuni, il risultato ottenuto è pessimo. Ci si aspettava una Juventus diversa nel nuovo anno, a partire dalla testa, dalla mentalità, ma così non è stato. I bianconeri hanno mantenuto lo stesso canovaccio visto nel girone d’andata, a partire dalla poca organizzazione di squadra.

LEGGI ANCHE: Juve, Arthur vuole giocare di più altrimenti andrà via

Torna Chiesa, ma la Juventus non decolla

Poca produttività offensiva, poche idee, e soprattutto pochi giocatori in grado di costruire una manovra corale ben definita. Subire un gol contro il Napoli ci può stare, ci mancherebbe, ma il problema vero è non sapersi rialzare, non aver la forza di reagire. Dopo aver incassato il gol dello svantaggio si sono rivisti i fantasmi di tutta la prima parte di stagione.

Per fortuna che è tornato Chiesa, verrebbe da dire. L’esterno si è ripreso dall’infortunio e la sua condizione è sin da subito straripante. Senza dubbio è grazie a lui se i bianconeri hanno un punto in più in classifica. Mancavano i suoi strappi, la sua determinazione e caparbietà; cosa che probabilmente non ha buona parte della squadra.

I bianconeri non sembrano squadra, magari il gruppo sarà anche affiatato, ma in campo non si è costruita la sintonia tale da poter vincere e convincere. La Vecchia Signora viaggia a tratti, grazie solo alle fiammate dei campioni, come i vari Chiesa, Dybala e Cuadrado, quando mancano quelli è buio totale. I problemi della Juventus sono tanti: manca un riferimento offensivo di spessore e della qualità a centrocampo, ma questo era chiaro già da inizio stagione. Per raggiungere il piazzamento in Champions non è abbastanza, anzi, è pochissimo.

Correlati

00:04

07/01/2022

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato al termine del match contro la Juventus. Ecco le sue parole, riportate dal...

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato al termine del match contro la...

00:04

07/01/2022

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine di Juventus-Napoli. Ecco le sue...

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato ai microfoni di Dazn al...

23:37

06/01/2022

Serie A

17:20

31/01/2023

L’attaccante della Juventus e della Nazionale Argentina Angel Di Maria è intervenuto al portale Tyc Sports, per parlare...

L’attaccante della Juventus e della Nazionale Argentina Angel Di Maria è...

17:20

31/01/2023

16:47

31/01/2023

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina è interevenuto ai microfoni della stampa per parlare dei recenti sviluppi sul caso...

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina è interevenuto ai microfoni della stampa...

16:47

31/01/2023