Connect with us

Serie A

Juventus, Cristiano Giuntoli dal Gran Galà del Calcio: “Mercato? il club è pronto a cogliere occasioni, De Laurentiis paziente con me”

Published

on

Il Football Director della Juventus, Cristiano Giuntoli ha parlato del suo passato al Napoli e del proprio presente in bianconero al Gran Galà del Calcio.

Tra gli ospiti, non che tra i premiati della serata all’evento del Gran Galà del Calcio, c’è anche il Football Director della Juventus Cristiano Giuntoli. Il dirigente bianconero ha parlato del proprio passato al Napoli ed anche del suo presente con la Vecchia Signora.

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Juventus, Giuntoli: “Con Manna lavoriamo gomito a gomito, onorato di essere qui”

Di seguito le dichiarazioni del Football Director della Juventus Cristiano Giuntoli ai microfoni di Cacliomercato.com.

“Sono arrivato da poco alla Juventus e ho trovato un gruppo di lavoro straordinario. Con Manna lavoriamo gomito a gomito, stiamo usufruendo dei frutti del passato e di questi ragazzi. Siamo comunque la Juventus, dobbiamo riuscire ad avere equilibrio tra competitività ed equilibrio finanziario. Sarà dato non dalla strategia ma dal mercato. Dobbiamo essere bravi a sfruttare momenti e occasioni. Continuarlo a lavorare sui ragazzi che ci stanno dando soddisfazioni”.

Sullo scudetto vinto con il Napoli: “Sono molto onorato di essere qui, premio importante, grazie a chi ha pensato a me. È vero: siamo in un tunnel buio, lungo, vediamo una lucina in fondo. Testa bassa, ho sempre pensato a lavorare facendo il meglio per il mio club. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha avuto tanta pazienza con me, non io con lui come si pensa. Per le volte in cui ho sbagliato, lasciandomi comunque esprimere e ci siamo tolti una grande soddisfazione. Ricordo? Un particolare solo è poco. È riduttivo. Insieme di cose straordinarie, che mi hanno avvolto e hanno coronato un sogno. Ho avuto collaboratori e allenatori bravissimi, un presidente che mi ha assecondato. Le cose vanno suddivise in tante persone. Mi sento principale attore, ma è stata la vittoria di un gruppo di lavoro partito da lontano”.