Juventus-Inter 2-2, la cronaca. La finale si spinge ai supplementari

Juventus-Inter, la cronaca del match. La finale di Coppa Italia arriva all'extra time. 2-2 dopo i 90 minuti.

11/05/2022

22:58

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Francesco Pecoraro, Onefootball.com)

Finiscono in parità per 2-2 i tempi regolamentari della finale di Coppa Italia tra Juventus ed Inter. Nerazzurri in vantaggio nel primo tempo con Barella, bianconeri che ribaltano il punteggio a inizio ripresa con Alex Sandro e Vlahovic. A dieci minuti dal termine, pari realizzato da Calhanoglu su rigore.

Juventus-Inter 2-2, la cronaca del match

L’Inter parte meglio gestendo maggiormente il possesso palla e alla prima vera occasione trova il vantaggio. Barella recupera palla al limite dell’area e scarica un destro a giro che batte Perin e vale l’1-0 nerazzurro al 7′ di gioco.

LEGGI ANCHE: Juve-Inter, Nedved: “Questa finale è un traguardo, siamo felici”

Partita giocata a buoni ritmi e che vede l’Inter prevalere nel palleggio, Juventus che attende in ripartenza pur tentando un pressing offensivo.

Nella metà della prima frazione la Juventus si scuota e al 23′ trova il primo tiro nello specchio. Dybala si libera in area, mancino però centrale bloccata da Handanovic. Al 24′ errore in impostazione dell’Inter, la Juventus riparte e serve Vlahovic, il serbo a botta sicura, miracolo del portiere nerazzurro che manda in corner.

Juventus Inter
(Photo by Francesco Pecoraro, Onefootball.com)

Bianconeri che spingono approfittando di un’Inter che si è troppo abbassata dopo il vantaggio trovato. Da corner alla mezzora de Ligt stacca di testa a centro area, Handanovic si oppone. Ancora Juve con Dybala col destro sfiora il palo al 31′.

Al 36′ si rifà vedere l’Inter. Doppia occasione prima con Calhanoglu con un tiro che viene murato e poi tentativo di Brozovic alto. Al minuto 41 Juventus costretta al cambio. Problema muscolare per Danilo, al suo posto Morata.

Primo tempo che si chiude con il vantaggio dell’Inter grazie al gol al settimo minuto di gioco di Barella.

La Juventus parte forte e al 50′ i bianconeri trovano il pareggio. Azione offensiva insistita, pallone che arriva a Alex Sandro che col mancino batte un non perfetto Handanovic per l’1-1. Due minuti dopo la Juventus ribalta il punteggio. Contropiede bianconero, Vlahovic è lanciato in profondità e punta la porta, dopo un primo tiro deviato, il serbo non sbaglia il secondo tocco e firma il 2-1.

Minuto 53 reazione Inter con Darmian che impegna Perin alla parata. Inzaghi cambia quasi tutto al 63′. Dentro Correa, Dimarco e Dumfries per Dzeko, D’Ambrosio e Darmian.

Al 65′ tentativo di mancino al volo di Dybala, blocca Handanovic. Al 66′ cambi Juventus. Bonucci e Locatelli entrano per Bernardeschi e Zakaria. Minuto 71 mancino velenoso di Dimarco che finisce di poco a lato.

Juventus Inter
Photo by ISABELLA BONOTTO, Onefottball.com)

Minuto 78 Inter in attacco. Torre aerea di Perisic, Lautaro aggancia in area e viene steso da Bonucci. Calcio di rigore per i nerazzurri. Dagli 11 metri va Calhanoglu che batte Perin e segna il 2-2.

Al minuto 84 Chiellini lascia il campo, al suo posto Arthur. Al minuto 90 Inzaghi toglie i due autori del gol Lautaro e Calhanoglu per Sanchez e Vidal.