Juventus-Inter, Allegri: “Stiamo bene, Dybala e Chiellini giocano domani”

Domani sera, alle 20:45, andrà in scena il 'Derby d'Italia' tra Juventus e Inter. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ha presentato la sfida in conferenza stampa.

02/04/2022

14:26

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Ritorna il campionato che, quest’oggi, vedrà tre partite aprire la 31ª giornata di campionato. Domani sera ci sarà l’attesa sfida tra Juventus e Inter e, alla vigilia del match, ha parlato in conferenza stampa il tecnico bianconero Massimiliano Allegri. Ecco quanto dichiarato.

Juventus-Inter, le parole di Allegri in conferenza stampa

Juventus Inter Allegri
(Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Come sta la Juventus?
“Lo vedremo domani, posso dire che stiamo bene ma domani dobbiamo giocare questa bella partita. Abbiamo recuperato Chiellini, Bonucci che verrà in panchina ma è ancora indietro, Zakaria e Alex Sandro recuperati. Siamo quasi tutti abili e arruolabili”.

Le condizioni di Dybala e la situazione relativa al mancato rinnovo
“Domani Dybala gioca. Mi siete mancati, sono venti giorni che non ci vediamo. Con la società siamo in linea su tutto, quando parliamo io dico le mie idee e la società le sue e poi alla fine troviamo sempre unità di intenti per programmare. Quando le scelte vengon fatte si fanno tutti insieme”.

Zakaria e Alex Sandro saranno titolari?
“Alex Sandro sì, come Chiellini. Zakaria devo decidere”.

Chi è favorito domani?
Quando ci sono queste partite, è il derby d’Italia, è difficile dire la favorita. L’Inter con Napoli e Milan è candidata a vincere lo scudetto. Per noi domani sarà una grande serata, servirà una grande prestazione contro i campioni d’Italia. Dobbiamo consolidare il quarto posto e continuare il percorso, cercando di battere i campioni d’Italia. Abbiamo pareggiato in campionato, perso in Supercoppa. Magari domani tocca a noi”.

Qual è la squadra che ha più da perdere tra Juventus e Inter secondo Allegri. Zakaria può essere decisivo nel rush finale?
“Non conto solo su Zakaria ma anche su tutti gli altri, servono energie fresche e i cambi in questo momento serviranno tanto. Chi si brucia? Io parlo per la Juve che deve pensare al quarto posto, potenzialmente abbiamo solo 5 punti di vantaggio. Dobbiamo pensare a domani sera e vedere poi dopo la partita dove siamo in classifica”.

Juventus Inter Allegri
(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

E’ un caso che Inzaghi l’abbia battuta solo nelle due gare secche?
Credo che sia casualità. Diciamo che lui è più fortunato nelle gare secche, domani spero di essere più fortunato io. Tra l’altro Juve-Inter è stata l’ultima partita pre Covid-19 e sarà la prima a porta aperte. Ci sono tutti gli ingredienti perché sia una bella serata di calcio, con lo stadio che torna al 100% di capienza”.

E’ uno stimolo il poter far perdere lo scudetto all’Inter domani?
“Non giochiamo per far perdere lo scudetto agli altri, il nostro obiettivo è giocare la Champions l’anno prossimo”.

Perché Dybala non è più centrale nel progetto?
Arrivabene ha parlato chiaramente e io ho rispetto oggi. Una volta che si fanno delle scelte, sono quelle. Non credo che sia il primo caso di giocatore che cambia società. In questo momento qui bisogna essere concentrati per il finale di stagione”.

Sarebbe stupito di Dybala all’Inter? Un commento su Pogba
Già non faccio il mercato della Juventus, se mi vuoi far fare il mercato di Inter e Manchester mi sembra esagerato. Ora quello che conta il campo poi dopo ognuno farà le sue valutazioni”.

Chiesa può divnetare il sostituto di Dybala?
“Federico lasciamolo recuperare, è lontano dal rientrare in campo, pensiamo a farlo recuperare e che recuperi nel miglior modo possibile. E’ mancato tanto, come McKennie per le sue caratteristiche. Pensiamo a questi 50 giorni. Facciamo un passo alla volta, che è la miglior cosa”.

Un commento sulle dichiarazioni di John Elkann
“Mi hanno fatto piacere, io son sempre stato sereno perché lui non ha mai fatto mancare la sua presenza. Sappiamo quanto è importante la Juve per la famiglia e per la proprietà, sappiamo anche gli sforzi che fanno per mantenerla ad alti livelli. L’anno prossimo bisogno farsi trovare ai blocchi di partenza in una situazioni migliore e per questo stiamo lavorando, crescere ulteriormente come squadra e come ambiente in generale”.

Morata e Cuadrado possono giocare? Tevez sarà allo Stadium
“Tevez sono molto contento di rivederlo domani sera, è stato un giocatore importante per la Juve e per il calcio mondiale. Fortunatemtne ho allenato tanti campioni e quando li ritrovo provo grandi emozioni, mi hanno lasciato e insegnato tanto. Morata e Cuadrado? Se domani qualcuno indovina la formazione vuol dire che ve la dicono. Domani la formazione è impossibile”.

Bernardeschi può giocare titolare?
Bernardeschi potrebbe essere titolare, è recuperato e sta meglio”

Correlati

20:00

01/04/2022

l’ex calciatore e agente Marco De Marchi ha parlato di Juve-Inter e della lotta scudetto a Stadio Aperto, trasmissione...

l’ex calciatore e agente Marco De Marchi ha parlato di Juve-Inter e della...

20:00

01/04/2022

18:04

01/04/2022

Arrivano i primi deferimenti, relativamente all’inchiesta sulle plusvalenze portata avanti dalla Procura della Federcalcio....

Arrivano i primi deferimenti, relativamente all’inchiesta sulle plusvalenze...

18:04

01/04/2022

Serie A

23:30

25/09/2022

Intervistato da La Provincia di Cremona, Emanuele Valeri, terzino della Cremonese, ha ammesso il suo tifo per la Lazio. Di...

Intervistato da La Provincia di Cremona, Emanuele Valeri, terzino della Cremonese,...

23:30

25/09/2022

22:00

25/09/2022

Nemanja Matic, centrocampista della Roma, è stato intervistato dal Times. Di seguito le dichiarazioni. Roma, le dichiarazioni di...

Nemanja Matic, centrocampista della Roma, è stato intervistato dal Times. Di...

22:00

25/09/2022