Juventus, Khedira: “Allegri il migliore, Dybala? Problemi extra campo”

Le parole dell'ex centrocampista bianconero.

10/09/2021

12:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xFabrizioxCarabellix/xIPAx/xLivexMediax via Imago

Sami Khedira, ex centrocampista della Juventus, ha parlato a La Gazzetta dello Sport della sua avventura in bianconero: “La Juve è un grande club e l’Italia un grande Paese. È stato bello lavorare con Chiellini, Bonucci, Buffon, Dybala, Mandzukic, grandi giocatori e persone. Sono stato fortunato“. Le differenze tra Sarri e Allegri: “Sarri era troppo diverso dallo stile Juve ma che squadra quel suo Napoli, ci ha fatto soffrire. Io con lui mi sono trovato bene, è sempre stato onesto e, se stavo bene, mi faceva giocare. Allegri però è il miglior uomo che abbia conosciuto nel calcio. Avevo feeling con lui anche quando il mio italiano era un disastro: questione di istinto. Se ci sentiamo ancora? Sì, parliamo di calcio, vita, viaggi, cibo, dei nostri vini preferiti. Ognuno ha i suoi gusti. Servirà tempo per ri-adattarsi a lui ma per me vincerà ancora. Per lo scudetto, la Juve è la favorita”. Su Cristiano Ronaldo: “CR7 con Sarri? A volte capita di non avere le stesse opinioni del tuo allenatore. Non sempre si può andare d’accordo. Loro due hanno provato a essere professionali. Cristiano è il compagno più forte mai avuto, ha tutto, spesso la squadra gioca male e lui risolve. Ha un grande ego, non è il migliore a difendere e a volte non difende proprio, però guardate quanto ha vinto. A volte è meglio difendere in nove ma avere i suoi gol. Cristiano ti fa vincere, punto”. Su Dybala: “Paulo ha bisogno di un bodyguard sul campo, che lo protegga e lo faccia rendere. Ha avuto troppi infortuni e troppi problemi extra calcio, con troppe persone che parlavano intorno a lui. Invece deve restare concentrato, prendersi cura del suo corpo… e in questo mi sembra cresciuto. Un’altra cosa: sa segnare gol da sogno, ha un talento unico ma per me si mette troppa pressione. Pensa di dover fare tutto: passare, creare occasioni, essere leader. Lo ricordo in finale di Champions 2017, non era libero”.

LEGGI ANCHE: Raspadori: “Inter? C’è il momento giusto per ogni ambizione”

Correlati

10:00

10/09/2021

Samir Handanovic, in una lunga intervista rilasciata a TuttoSport, parla dei suoi lunghi 9 anni vissuti all’Inter. Della...

Samir Handanovic, in una lunga intervista rilasciata a TuttoSport, parla dei suoi...

10:00

10/09/2021

09:30

10/09/2021

Nel corso della notte appena trascorsa, si sono giocate le partite tra le sudamericane utili alle qualificazioni ai Mondiali...

Nel corso della notte appena trascorsa, si sono giocate le partite tra le...

09:30

10/09/2021

Serie A

23:00

24/05/2022

L’attaccante del Milan e della Nazionale francese, Olivier Giroud, ha raccontato lo scudetto rossonero e la sua stagione in...

L’attaccante del Milan e della Nazionale francese, Olivier Giroud, ha...

23:00

24/05/2022

22:00

24/05/2022

La Salernitana riparte da Walter Sabatini. Come riportato da Sky infatti, le parti avrebbero raggiunto un accordo per il rinnovo...

La Salernitana riparte da Walter Sabatini. Come riportato da Sky infatti, le parti...

22:00

24/05/2022