Connect with us

Serie A

Juventus, Morata: “Barcellona? Allegri fu decisivo per restare”

Published

on

Mercato Juventus

Sembrava tutto fatto, nel corso del mercato di gennaio, per l’approdo di Alvaro Morata al Barcellona. Alla fine l’affare sfumò e, l’attaccante spagnolo, spera di ritagliarsi un percorso importante alla Juventus. A fine stagione, il club bianconero, tenterà di riscattarlo dall’Atletico Madrid che, ad oggi, è il club proprietario del cartellino del calciatore. Nel corso di un’intervista a Men’s Health, lo stesso Morata ha raccontato i retroscena dietro al no ai catalani e, soprattutto, del ruolo giocato dal tecnico Massimiliano Allegri. Ecco quanto dichiarato.

Juventus, il retroscena di Morata dietro al ‘no’ al Barcellona

Morata Barcellona

(Photo by David Ramos/Getty Images)

“Si parlava della possibilità di andare al Barcellona – esordisce Morata – c’erano diverse opzioni e ho parlato con Allegri, perché stavano succedendo delle cose che avevo già vissuto in altre squadre. Io non sono un attaccante adatto al gioco fisico, ho bisogno di spazi per correre. Allegri mi ha detto che stava per arrivare un altro attaccante e che io avrei giocato da seconda punta dietro di lui, a quel punto tutte le porte si sono chiuse. È vero che ci sono state delle possibilità di andare via, ma dopo quella conversazione l’allenatore mi ha detto che non l’avrebbe permesso”.