Juventus: Nedved e Allegri mai così lontani

Il vicepresidente della Juventus Pavel Nedved ha ormai scaricato il tecnico Massimilano Allegri. Tra i due rapporti ai minimi storici.

17/09/2022

14:52

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Il momento in casa Juventus è di quelli complicati. I bianconeri sono reduci da un avvio di stagione allarmante. In campionato hanno centrato solo 2 vittorie su 6 partite giocate. Peggio hanno fatto in Champions League dove il cammino sembra ormai già compromesso con le due sconfitte rimediate contro Paris Saint Germain e Benfica.

Se la sconfitta di Parigi poteva anche essere stata messa in preventivo, vista la forza e la bontà delle scelte a disposizione di Galtier, quella con il Benfica, invece, pare abbia fatto molto rumore all’interno della dirigenza juventina. La Juventus contro i portoghesi è sembrata essere una squadra totalmente allo sbando. Sono mancate idee, forze e mentalità ed il responsabile di tale debacle non può che essere l’allenatore. Quel Massimiliano Allegri giunto alla sua seconda esperienza a Torino con la voglia e la necessità di dimostrare che il “calcio è una cosa semplice”, ma che con il passare dei mesi si è dimostarto essere molto più complesso di così. Il tecnico livornese in un anno e due mesi di lavoro dalle parti della Continassa non è riuscito a dare alla Juventus un’identità e una fisionomia riconoscibile ne dal punto di vista tattico ne da quello caratteriale. La partita contro il Benfica, in tal senso è sembrata essere una sentenza defintiva.

Juventus Allegri Nedved
(Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Juventus: Nedved contro Allegri

Al momento in casa Juventus restano i cocci e la sensazione che non ci sia più nulla al quale appigliarsi. In questo senso, in queste ore, si registra il pesante malcontanto da parte del vice presidente Pavel Nedevd nei confronti del tecnico. Come riporta il giornalista Nicolò Schira, infatti, tra i due il rapporto sarebbe ormai ai minimi storici. Il dirigente bianconero già nello scorso campionato aveva espresso pubblicamente e platealmente il proprio dissenso per alcune scelte di Allegri. I malumori in questo avvio di stagione sarebbero dunque aumentati sino a portare ad una vera e propria rottura tra l’allenatore e Nedved.

Il destino di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus sembra ormai segnato anche se il tecnico al momento è ancora protetto da un contratto praticamente inattacabile. L’ultima parola spetterà come sempre ad Andrea Agnelli che fortemente ha voluto il ritorno sulla panchina bianconera del tecnico livornese. Il presidente juventino, sino a questo momento, almeno pubblicamente non ha lasciato trasparire alcuna emzoione, rimanendo in silenzio anche di fronte ad alcune prestazione altamente allarmanti da parte della squadra da lui costruita.

Correlati

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nel prossimo mercato di gennaio l’Inter dovrà resistere per tenersi...

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nel prossimo mercato di gennaio...

14:20

26/09/2022

14:00

26/09/2022

Claudio Lotito, presidente della Lazio, intervenuto ai microfoni di LaLazioSiamoNoi, ha rilanciato le ambizioni dei biancocelesti...

Claudio Lotito, presidente della Lazio, intervenuto ai microfoni di LaLazioSiamoNoi,...

14:00

26/09/2022

Serie A

14:00

26/09/2022

Claudio Lotito, presidente della Lazio, intervenuto ai microfoni di LaLazioSiamoNoi, ha rilanciato le ambizioni dei biancocelesti...

Claudio Lotito, presidente della Lazio, intervenuto ai microfoni di LaLazioSiamoNoi,...

14:00

26/09/2022

12:00

26/09/2022

Paulo Dybala va verso il recupero completo dopo l’infortunio accorso nel riscaldamento di Roma-Atalanta....

Paulo Dybala va verso il recupero completo dopo l’infortunio accorso nel...

12:00

26/09/2022