Juventus, Vlahovic vs Asl Toscana: informate le autorità giudiziarie

Vlahovic deve ancora fare i conti con l'Asl Toscana. L'assessore alla salute ha informato le autorità giudiziarie per la valutazione del caso. Ecco i dettagli da 'Calcio e Finanza'.

09/02/2022

22:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Dusan Vlahovic ora alla Juventus, ha lasciato la Fiorentina e Firenze mentre si trovava in isolamento domiciliare a causa del Covid-19 secondo quanto rivelato dalla stampa sportiva. Il sito Calcio e Finanza ha riportato le parole dell’assessore toscano alla salute, Simone Bezzini. L’assessore ha risposto ad un’interrogazione del Consiglio regionale sul caso che riguarda il giocatore serbo.

Caso Vlahovic e Asl Toscana. Le ultime notizie

Ecco quanto affermato dall’assessore alla salute: “Non risulterebbe pervenuta da parte del calciatore, né da altri in sua rappresentanza, istanza di trasferimento di luogo isolamento del caso positivo come previsto dalla nota del ministero della salute numero 2840 del 2022. Le azioni messe in atto da parte del dipartimento di prevenzione sono state quelle previste nei casi di sospetta violazione dell’isolamento domiciliare e spostamento non autorizzato», pertanto «l’Asl Toscana centro ha dovuto informare l’attività giudiziaria”.

LEGGI ANCHE: Bojinov su Vlahovic: “A 16 anni aveva già la testa di un big”

“Trattandosi di informative nei riguardi dell’autorità giudiziaria e di informazioni di natura sanitaria, le stesse sono coperte da opportuno e obbligato riserbo. Quanto accaduto non è una denuncia di carattere sportivo, non è questione di simpatia (poca) o di antipatia (tanta) nei confronti di questa persona, ma di rispetto delle regole”. 

La risposta del presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo a fine seduta ha ricordato che le regole sono uguali per tutti e che valgono per Djokovic quanto per Vlahovic.