Kalvin Phillips: un gioiello di modernità e dinamismo per Guardiola

Ecco il nostro approfondimento sul nuovo acquisto del Manchester City: Kalvin Phillips.

05/07/2022

14:20

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Immaginate un mare calmo e magnificamente piatto, sormontato, di tanto in tanto, da un’onda violenta ma splendidamente armonica, che ne impreziosisce il flusso con grande forza e vigore. Quell’onda potrebbe essere tranquillamente paragonata a Kalvin Phillips, il nuovo prezioso tassello della stellare rosa di Pep Guardiola. L’ex Leeds è arrivato alla corte dei Citizens per una cifra che si attesta sui 42 milioni di sterline, ed ha firmato un contratto che lo legherà ai Campion d’Inghilterra fino al 2028.

Un colpo tatticamente magistrale quello del Manchester City, che si assicura non solo uno dei più pregiati talenti inglesi, ma anche un calciatore tatticamente universale, e dotato di un dinamismo unico nel suo genere.

Kalvin Phillips, un gioiello di puro dinamismo per Pep Guardiola

Ciò che salta all’occhio dell’ex centrocampista del Leeds è la sua capacità di interpretare qualsiasi compito con un’intelligenza sopraffina e unica nel suo genere. Se volessimo paragonare il calciatore ad un utensile, sarebbe certamente l’equivalente di un coltello multiuso, in grado, allo stesso tempo, di tagliare, stappare, incidere e smontare ciò che gli capita a tiro. Kalvin Phillips è un concentrato di puro dinamismo, tanto abile nell’interdizione e in fase di non possesso quanto efficace nella fase offensiva, in cui si distingue per la sua capacità di conduzione del pallone e i suoi martellanti tiri da fuori.

Il centrocampista è stato utilizzato dal Loco Bielsa in diverse posizioni, dal pivot centrale alla mezzala box to box, ed il risultato è stato sempre ampiamente soddisfacente. La qualità più grande del giocatore risiede, oltre che nella sua completezza, nell’intelligenza calcistica, una caratteristica che gli consente di essere utile in qualsiasi momento della partita.

(Photo by ATTILA KISBENEDEK/AFP via Getty Images)

Parliamo di un calciatore che fa delle doti atletiche il suo massimo punto di forza, ma la qualità tecnica che nasconde è decisamente più grande di quanto si possa pensare. Guardiola ama avere a disposizione una squadra composta da giocatori che sanno come toccare e gestire il pallone in ogni situazione, e il classe 95 non viene di certo meno a questo parametro.

Il “Pirlo dello Yorkshire”, come veniva definito dai suoi ex tifosi, può inoltre adattarsi anche come difensore centrale, offrendo un ampio ventaglio di soluzioni tattiche al manager catalano. Il Manchester CIty avrà quindi a disposizione una dinamo dalle mille funzioni, che si incastra magnificamente non solo nella modernità del calcio attuale, ma anche con le geniali e avanguardistiche idee di Pep Guardiola.

Correlati

08:55

30/11/2022

Qatar 2022 prosegue con la sua fitta programmazione con la terza ed ultima giornata della fase a gironi, e a scendere in campo...

Qatar 2022 prosegue con la sua fitta programmazione con la terza ed ultima giornata...

08:55

30/11/2022

08:30

30/11/2022

Il 30 novembre 1872 va in scena quella che gli storici considerano la prima sfida tra rappresentative nazionali nella storia del...

Il 30 novembre 1872 va in scena quella che gli storici considerano la prima sfida...

08:30

30/11/2022

Premier League

Secondo quanto riportato dal portale inglese Sunday Mirror, l’Arsenal sarebbe ad un passo da un importante colpo di...

Secondo quanto riportato dal portale inglese Sunday Mirror, l’Arsenal sarebbe...

13:30

27/11/2022

08:00

26/11/2022

Il 26 novembre 1990, a Manchester, nasce Danny Welbeck. Fisico e veloce, a quindici anni entra nelle giovanili dello United, che...

Il 26 novembre 1990, a Manchester, nasce Danny Welbeck. Fisico e veloce, a quindici...

08:00

26/11/2022