Lazio, già con il Cagliari può esserci il riscatto per continuare la corsa europea

La Lazio di Sarri deve approfittare degli scontri diretti Roma-Atalanta e Fiorentina-Verona per conquistare punti sulle concorrenti.

01/03/2022

18:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Le due sconfitte consecutive contro Porto e Napoli potrebbero lasciare strascichi mentali nella Lazio di Maurizio Sarri. La prima per una eliminazione in Europa League che visti i 180 minuti giocati contro i portoghesi potevano portare a qualcosa di più. All’andata i biancocelesti non meritavano la sconfitta, così come il ritorno all’Olimpico ha visto un pareggio che è andato piuttosto stretto ai capitolini. Piangere sul latte versato non serve a niente, bisogna invece guardare al futuro: l’1-2 di Fabian Ruiz al 94′, a pochi secondi dal fischio finale, ha fermato per il momento la corsa europea della Lazio che vedeva 11 punti fatti nelle ultime cinque, senza mai perdere e pareggiando contro Atalanta ed Udinese. Ora per la Lazio c’è il Cagliari da affrontare sabato.

Lazio, c’è il Cagliari: da sfruttare gli scontri diretti tra le avversarie per l’Europa

Sabato alle 20:45 c’è il Cagliari di Walter Mazzarri da affrontare in Sardegna. Subito un’opportunità per Maurizio Sarri di riscattare la sconfitta con il Napoli (che, in ogni caso, ci poteva stare visto che i partenopei stanno lottando per lo Scudetto. Anzi, l’amarezza arriva per una partita che poteva essere vinta), considerando che le avversarie per un posto in Europa si scontreranno tra loro.

L’unica con un calendario ‘favorevole’ – almeno da pronostico – è la Juventus che giocherà domenica alle 18 contro lo Spezia di Thiago Motta. I bianconeri sono lontani sette punti, la stessa distanza tra Allegri e la vetta della classifica: una lotta a quattro insieme ad Atalanta e Roma che risulta difficile tanto quanto quella Scudetto.

Di mezzo, però, c’è anche l’Europa League o, nell’ipotesi intermedia (e non la peggiore, che sarebbe rimanere fuori da tutto), la Conference League. Sabato alle 18 ci sarà lo scontro diretto tra Roma ed Atalanta, lontane rispettivamente uno e quattro punti in classifica, nel quale qualsiasi risultato può portare giovamento alla Lazio: serve una vittoria contro il Cagliari per continuare la corsa europea e il primo step favorevole sarà proprio la sfida tra le due rivali allo Stadio Olimpico.

L’altra partita ‘favorevole’ è quella tra Fiorentina ed Hellas Verona, entrambe alle spalle della Lazio: la squadra di Italiano è lontana solo un punto, mentre quella di Tudor tre. Venire risucchiati addirittura al nono posto in classifica sarebbe troppo per la squadra di Maurizio Sarri, anche se si tratta di una stagione di passaggio e di costruzione.