Lazio, le presentazioni: Gila: “Ho ambizione”. Marcos Antonio: “Obiettivo Champions”

Continuano le presentazioni in casa Lazio. Nella giornata odierna è stato il turno di Mario Gila, Marcos Antonio e Luis Maximiano.

04/08/2022

17:08

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Mario Gila, Marcos Antonio e Luis Maximiano sono tre nuovi giocatori della Lazio. Nel giorno delle rispettive presentazioni alla stampa ed ai tifosi, il difensore, il centrocampista ed il portiere spiegano i motivi che li hanno portati a scegliere i biancocelesti.

Gila: “La Lazio è un grande club. Voglio imparare da Sarri”

La parola all’ex giocatore del Real Madrid Mario Gila: “Debuttare con il Real Madrid è stata una forte emozione, approdo in un club altrettanto grande, ringrazio il Presidente, il Direttore Sportivo e l’allenatore per avermi scelto. Venire alla Lazio è stata una mia decisione, avevo voglia di giocare con Sarri e sono certo che crescerò. La Serie A è un campionato molto tattico, si migliora tanto dal punto di vista difensivo. Nesta è un riferimento per tutti i difensori della Lazio”.  E poi ancora: “Non avevo parlato con nessuno spagnolo che era già qui prima di approdare in biancoceleste, questo è un gruppo molto unito, anche gli altri mi hanno accolto molto bene. Non sono ancora pronto al calcio professionistico ma sono qui per maturare e migliorare. Questo è un salto molto grande per la mia carriera. “Sono un calciatore molto fisico e rapido, devo crescere molto dal punto di vista tattico. Lavorerò per apprendere le indicazioni di mister Sarri”.

Lazio, Marcos Antonio: “Ho imparato tanto da De Zerbi”

Arriva il turno di Marcos Antonio. Ecco le dichiarazioni dell’ex giocatore dello Shakhtar Donetsk: “Sono molto felice di essere qui, mi sento bene fisicamente, sono contento di tornare a giocare dopo alcuni mesi complicati. “De Zerbi mi ha aiutato molto, ho imparato tanto da lui. Sono a disposizione di Sarri e farò tutto quello che mi chiederà. Lucas Leiva è un grande giocatore, voglio aiutare la squadra come ha fatto lui in questi anni. Anche un altro brasiliano come Hernanes è stato importante qui. Ho parlato con Lucas Leiva, è felice che io abbia preso il suo numero. Il calcio italiano è di alto livello, crescerò tanto. Giocare la Champions League è un obiettivo, ci sono grandi compagni di squadra, sarà un’occasione per migliorare”. In chiusura: “Ho scelto la Lazio appena ho ricevuto la chiamata, è un grande club, ho accettato subito. Sono un centrocampista che può agire in più posizioni ma sono pronto a fare quello che il mister mi chiederà”.

Maximiano: “Il mio modello è Buffon”

Infine arriva il momento della presentazione anche per il nuovo portiere biancoceleste Luis Maxiamiano. Ecco le sue dichiarazioni: “Sono molto entusiasta di iniziare questa nuova avventura. Essere un dei portoghesi di questo club è per me motivo di orgoglio. Non leggo molte notizie, quando il mio agente mi ha chiamato ho accettato subito. In Italia si lavoro molto sulla tecnica, anche per questo ho scelto la Lazio. Ci sono molte differenze sull’interpretazione del ruolo di portiere tra il calcio italiano e il resto del mondo, sto lavorando per questo. Il derby? Non ci voglio pensare, vivo giorno per giorno. “Ogni giorno bisogna lavorare, non esiste mai un titolare inamovibile. La nascita di mio figlio ha rappresentato un momento bellissimo per me e la mia famiglia. ‘Italia ha sempre avuto portieri fortissimi. Gianluigi Buffon è il mio modello. Mister Sarri mi chiede tanto di giocare il pallone con i piedi.