Lazio, Lotito: “Per lo Scudetto serve l’aiuto del Fato”

Durante la cerimonia per il centenario della nascita di Maestrelli, il presidente biancoceleste parla del sogno tricolore.

07/10/2022

16:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Il presidente della Lazio Claudio Lotito parla di Scudetto. Durante la cerimonia per il centenario della nascita di Tommaso Maestrelli, allenatore artefice del primo tricolore, il patron biancoceleste stuzzica la fantasia dei tifosi. Anche se pone chiaramente le condizioni per vedere di nuovo i capitolini Campioni d’Italia.

Lazio, Lotito: “Dopo la Juve siamo la squadra che ha vinto di più”

In Campidoglio si celebra la nascita di Tommaso Maestrelli, avvenuta il 7 ottobre 1922. Cento anni esatti per colui che è stato l’artefice del primo Scudetto della Lazio nel 1974. E il presidente biancoceleste Claudio Lotito parla di tricolore: “Dopo la Juve, la Lazio è la squadra che, sotto la mia gestione, ha vinto più di tutte. Manca la cosa più importante ma noi non ne parliamo, ci lavoriamo“, stuzzicando la fantasia dei tifosi. Anche se mette in chiaro cosa serva per raggiungere l’obiettivo: “Ci vuole un po’ di fato, il tocco della Divina Provvidenza“.

Lotito sottolinea: “Ci stiamo impegnando per raggiungere tutti gli obiettivi. Non sempre fare una buona programmazione porta necessariamente a un risultato“.

lotito sarri
(Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

“Sarri è simile a Maestrelli”

Lotito prosegue poi parlando del tecnico Maurizio Sarri in comparazione a Maestrelli: “Entrambi hanno una filosofia di calcio. Entrambi ci mettono la stessa dedizione, lo stesso impegno. Sarri ha detto che sedere sulla stessa panchina del Maestro è un onore“. E aggiunge: “I tempi sono cambiati, una volta c’era un calcio più romantico, più basato sull’aspetto valoriale“.

Infine, una parola sui risultati della squadra finora: “I risultati non sono solo frutto di investimenti economici o matematici, ma anche il frutto di un’alchimia che si crea nello spogliatoio, attraverso un motto: tutti per uno, uno per tutti. La società ha allestito una squadra competitiva, ora sta ai giocatori portare i risultati“.

Correlati

14:30

07/10/2022

L’attaccante della Roma Tammy Abraham è intervenuto ai microfoni di OJB Sport per commentare il suo inizio di stagione non...

L’attaccante della Roma Tammy Abraham è intervenuto ai microfoni di OJB Sport...

14:30

07/10/2022

14:00

07/10/2022

Quel famoso Barcellona-PSG 6-1 ha avuto delle conseguenze sulla psiche di Edinson Cavani. Il Matador racconta in una intervista...

Quel famoso Barcellona-PSG 6-1 ha avuto delle conseguenze sulla psiche di Edinson...

14:00

07/10/2022

Serie A

13:21

03/12/2022

Rinnovo per Isaac Success con l’Udinese. L’attaccante dell’Udinese ha firmato un contratto fino al 2024....

Rinnovo per Isaac Success con l’Udinese. L’attaccante...

13:21

03/12/2022

13:06

03/12/2022

Marco Zaffaroni è il nuovo allenatore dell’Hellas Verona. Sarà infatti lui ad affiancare Bocchetti alla guida della...

Marco Zaffaroni è il nuovo allenatore dell’Hellas Verona. Sarà infatti lui...

13:06

03/12/2022