“Le Regionali”: la squadra della Liguria

08/11/2020

09:45

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

In una sottile strisce di terra, tante straordinarie bellezze, mille capolavori naturali, innumerevoli panorama mozzafiato e tanta, tanta fragilità mista ad orgoglio e resilienza. Signore e Signori, la Liguria.

Una regione divisa tra ponente e levante, tra il mare ed i monti, tra la Riviera dei Fiori, Portofino, le Cinque Terre e Porto Venere. La Liguria è una regione unica nel suo genere, forte nella sua debolezza data da un territorio straordinariamente spettacolare quanto ostico: il contrasto tra mare e monti e la forma di un grande golfo, donano alla Liguria sì un patrimonio turistico eccezionale, ma anche un pericoloso cocktail climatico che porta spesso la Tramontana ad arrecare seri danni alla regione ed alle persone che ci vivono.

Tra Genova, Imperia, La Spezia e Savona, in Liguria si contano circa 1,5 milioni di abitanti, nonostante la regione sia una delle più piccole d’Italia con soli 5,4km² di territorio. I due dati fanno della Liguria una delle regioni più densamente popolate del nostro Paese.

Nonostante le sue dimensioni ridotte, la Liguria riesce comunque a difendersi bene anche per quanto riguarda il patrimonio calciatori ed a schierare in campo una formazione di tutto rispetto, soprattutto tra centrocampo ed attacco.

Le Regionali: la Liguria

La Liguria si schiera con un 4-3-3 guidato dal Mister Christian Panucci, nato a Savona ed ex ct dell’Albania. Al suo fianco Stefano Eranio, nato invece a Genova.

La difesa

A difesa della porta ligure, Vincenzo Fiorillo. Portiere e capitano del Pescara, Fiorillo, cresciuto nelle giovanili della Sampdoria, è originario del celebre quartiere di Genova, Oregina. Nella difesa a quattro il terzino destro è Francesco Zampano, anch’egli nato a Genova ed anch’egli cresciuto nella Sampdoria. Zampano gioca attualmente nel Frosinone. Al centro Panucci schiera Alessio Sabbione e Andrea Raggi. Il primo, difensore del Bari, è nato a Genova ed è cresciuto nella Sestrese, mentre Raggi, attualmente svincolato, è nato a La Spezia e l’ultima maglia che ha vestito è stata quella del Monaco. A sinistra agisce un altro giocatore nato a La Spezia: Luca Ranieri. Giovane del vivaio della Fiorentina, Ranieri è attualmente in prestito alla Spal.

(Photo credit should read LOIC VENANCE/AFP via Getty Images)

Il centrocampo

Nel trio di centrocampo il mediano lo fa Giulio Maggiore, nato a Genova, ma cresciuto nello Spezia dove tutt’ora gioca. Ai suoi fianchi agiscono due centrocampisti del Genoa, Francesco Cassata e Stefano Sturaro. Non trova spazio tra i titolari, invece, Andrea Barberis, centrocampista nato a Genova ed attualmente al Monza.

Stefano Sturaro Genoa Francesco Cassata Genoa

L’attacco

E’ l’attacco il reparto dove la Liguria sfoggia le sue arme migliori. Sulla fascia destra il gioiello forse più luccicante di tutti: Federico Chiesa. Neo acquisto della Juventus, e figlio di un altro grandissimo ex calciatore ligure, Enrico Chiesa, Federico è nato a Genova ed è cresciuto nel vivaio della Fiorentina. A sinistra un altro giocatore della Nazionale, attualmente emigrato in Cina, Stephan El Shaarawy. Nato a Savona, il Faraone gioca oggi nello Shanghai Shenhua. Al centro dell’attacco, invece, una grande promessa del calcio italiano che al momento fatica ad esplodere all’estero: Pietro Pellegri del Monaco. Il giovane attaccante, nato a Genova e cresciuto con la maglia rossoblu, è stato acquistato dai monegaschi nel gennaio 2018 per circa 30 milioni di euro. Alle sue spalle nella Liguria un’altra promessa del nostro calcio: Eddie Salcedo, nato a Genova da genitori colombiani. Di proprietà dell’Inter, Salcedo è attualmente in prestito al Verona.

FEP/Panoramic

Una Regionale di tutto rispetto quella della Liguria, che può schierare in attacco giocatori del calibro di El Shaarawy e Federico Chiesa. Di sicuro, se confrontata con le altre regioni di dimensioni territoriali simili, la Liguria è quella dal miglior rapporto calciatori/km². Quando le dimensioni non contano.

Riscopri le nostre Regionali cercando sul sito calcioinpillole.com.

Rubriche

08:30

23/05/2022

Il 23 maggio è per i tifosi del Milan il giorno della rivalsa. Il 23 maggio 2007 infatti, il Diavolo vinceva la sua settima ed...

Il 23 maggio è per i tifosi del Milan il giorno della rivalsa. Il 23 maggio 2007...

08:30

23/05/2022

08:30

12/03/2022

La grandezza di Pelé è indiscutibile. Non si può criticare l’unico giocatore ad aver alzato al cielo per tre volte la...

La grandezza di Pelé è indiscutibile. Non si può criticare l’unico...

08:30

12/03/2022