Lecce-Inter 1-2, Inzaghi sbotta sul mercato: “Gli altri comprano, noi no”

Le dichiarazioni del tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi al termine di Lecce-Inter conclusasi con la vittoria dei suoi nel finale.

13/08/2022

23:31

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Successo per l‘Inter nella 1ª giornata di Serie A. I nerazzurri si sono imposti per 2-1 in casa del Lecce, grazie ad una rete realizzata al 94′ da Denzel Dumfries. Al termine della partita del Via del Mare, ai microfoni di Sky Sport ha parlato il tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi. Di seguito ecco le sue dichiarazioni raccolte e riportate dai colleghi di Tuttomercatoweb.

Lecce Inter Inzaghi
(Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Lecce-Inter, Inzaghi: “Vittoria di cuore”

“È una vittoria voluta col cuore. La squadra ci ha creduto fino alla fine e questa è la cosa più importante della serata: abbiamo fatto molto bene nella prima mezz’ora, poi l’intervento falloso su Lautaro Martinez ci he innervositi. Dovremo analizzare il motivo per cui ci siamo ridotti a vincere con un gol segnato al 95′. Ho diverse soluzioni dalla panchina, i giocatori che sono subentrati hanno fatto bene mentre gli altri hanno fatto il loro dovere: abbiamo chiuso con tutti i nostri attaccanti in campo, i ragazzi sono stati bravi a crederci ma la partita andava chiusa prima. La squadra ha dimostrato un grandissimo cuore, ma da allenatore non vorrei mai vincere al 95′. Il fallo su Lautaro Martinez? Cartellino giallo o rosso non importa, hanno deciso gli arbitri e dunque non devono esserci polemiche perché dobbiamo pensare solamente a giocare”.

Per lei tante vittorie dopo il 90′: è una casualità?
“Le partite possono essere decise anche nei minuti finali e negli ultimi 15′ c’è la percentuale più alta di gol. Stasera abbiamo finito con un 4-2-4 con tutti gli attaccanti in campo: giocando con Dzeko e Lukaku contemporaneamente, quando si mette palla in area di rigore è più facile spingerla in porta”.

Che difensore serve all’Inter?
“La società sa le caratteristiche che voglio e ci sta lavorando. Non mi va di scherzare su questo argomento, noi lottiamo per vincere: vedo che le altre squadre acquistano tutti i giorni mentre dell’Inter si parla solo delle vendite. Di mercato se n’è parlato tanto, la squadra è questa: ci manca un centrale al posto di Ranocchia e la società sta provvedendo a prenderlo. Ora abbiamo solo De Vrij e un ragazzo della Primavera”.

Serie A

09:30

05/10/2022

Altra notte da fenomeno con un brivido da infortunio per Kvicha Kvaratskhelia. Il georgiano è stato uno dei trascinatori del...

Altra notte da fenomeno con un brivido da infortunio per Kvicha Kvaratskhelia. Il...

09:30

05/10/2022

20:23

04/10/2022

Dejan Stankovic sarà il nuovo allenatore della Sampdoria. Dopo l’esonero di Marco Giampaolo, il club blucerchiato ha...

Dejan Stankovic sarà il nuovo allenatore della Sampdoria. Dopo l’esonero di...

20:23

04/10/2022