Liverpool, Klopp: “Non vaccinarsi è come guidare ubriachi”

Klopp interviene sulla questione vaccini: spiegando anche come la cosa è stata gestita all'interno del Liverpool.

03/10/2021

14:00

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Le parole di Klopp, sulla questione vaccini, in conferenza stampa: “Al Liverpool posso dire che abbiamo il 99% dei vaccinati. Non ho dovuto parlare ai miei giocatori per convincerli è stata più una decisione naturale venuta fuori dal gruppo. Non ricordo di aver parlato con qualcuno dei miei, perché non sono un medico. E’ un po’ come guidare ubriachi: probabilmente tutti siamo passati in una situazione in cui, dopo aver bevuto un paio di birre, ci siamo detti ‘potrei ancora guidare’ ma la legge non ce lo permette. E questa legge non è fatta per proteggere me che vorrei guidare dopo aver bevuto due birre, ma per tutelare gli altri dal fatto che sono ubriaco e voglio guidare ugualmente. Con le vaccinazioni è lo stesso: gli specialisti ci hanno detto che è la soluzione per venire fuori da questo momento e io non mi sono vaccinato solo per proteggere me stesso ma soprattutto gli altri, tutte le persone intorno a me. E non capisco chi dice che questa è una limitazione della libertà personale: se è così, allora anche le regole contro la guida in stato di ebbrezza sono una limitazione, invece le accettiamo“.

LEGGI ANCHE: Premier League: Liverpool-City si prende la scena, Tottenham per risalire

Correlati

11:52

03/10/2021

Bologna-Lazio è il lunch match domenicale della 7° giornata di campionato. Al Dall’Ara si sfidano rossoblu e...

Bologna-Lazio è il lunch match domenicale della 7° giornata di campionato. Al...

11:52

03/10/2021

11:40

03/10/2021

La Juventus c’è, è ferita ma non è morta. La Serie A è il campo di battaglia della Vecchia Signora, e dopo un inizio...

La Juventus c’è, è ferita ma non è morta. La Serie A è il campo di...

11:40

03/10/2021