Liverpool-Real Madrid: pronostici, dichiarazioni e probabili formazioni

Ecco i pronostici degli ex calciatori, le dichiarazioni degli allenatori e le probabili formazioni della finale di Champions League, di scena questa sera a Parigi.

28/05/2022

09:30

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

La Champions League arriva al suo ultimo, affascinante atto conclusivo, che vedrà faccia a faccia il Liverpool di Klopp e il Real Madrid di Ancelotti. Una sfida dal sapore di rivincita per i Reds, che nel 2018 sono crollati sotto i colpi dei blancos e dell’allora secondo portiere Karius, vedendosi sfuggire con grande rammarico la Coppa dalle grandi orecchie. Gli anni sono passati ed il Liverpool è divenuta, col tempo, una perfetta macchina di trofei, decisa più che mai a regolare i conti del passato e regalare la settima Champions al proprio popolo.

Il Real di “King Carlo” era partito con qualche scetticismo e con giudizi nebulosi da parte del tifo europeo, specialmente a causa delle partenze di Ramos e Varane. Molti erano i dubbi che aleggiavano sui giovani talenti della “casa blanca” e sui “vecchi” della rosa, considerata, fino a qualche mese fa, una squadra al tramonto di un’era gloriosa. Ancelotti ha saputo portare serenità, equilibrio e grande determinazione, ed il Real Madrid ha si è preso la finale con le sue due armi più potenti: l’esperienza e la qualità dei singoli. La cavalcata dei castigliani ha mietuto vittime illustri come Chelsea e PSG, in un cammino che ha messo splendidamente in luce la supremazia tecnica di campioni come Benzema e Luka Modric.

LEGGI ANCHE: Liverpool-Real Madrid: statistiche, precedenti e possibili protagonisti

Ecco pronostici e dichiarazioni della sfida, estratte dal sito ufficiale dell’UEFA.

Liverpool-Real Madrid: pronostici e dichiarazioni

Parole Klopp
“Abbiamo giocato contro di loro e abbiamo perso. Che tipo di reazione vorreste? Il bello è che abbiamo giocato contro il Real Madrid a Kiev [nel 2018], abbiamo vinto a Madrid [nel 2019], ma in uno stadio diverso [l’Estadio Metropolitano dell’Atlético] e ora giochiamo di nuovo contro il Madrid. Quindi, in finale di Champions League, Madrid c’entra sempre. C’è la sensazione che vogliamo mettere le cose a posto, certo, ma non può essere il nostro pensiero principale. Se andiamo lì e pensiamo a cose come “Rivincita! Vendetta!”, non va bene, non funziona così. Non siamo così, siamo arrivati in finale in un modo diverso. Dobbiamo giocare come sappiamo ed è quello che proveremo a fare.”

Parole Ancelotti
“In Champions League ci siamo affrontati tante volte. La prima fu nel 1984 in finale a Roma, ma non ho giocato perché ero infortunato. Poi nel 2005 e nel 2007 [quando Ancelotti allenava il Milan], poi la rivalità si è accentuata quando ho lavorato all’Everton. Il Liverpool è una grande squadra, difficile da affrontare. Gioca ad altissimo livello, con grande fisicità, ma è un piacere trovarlo in finale. Quella del 2005 è stata la migliore squadra che abbia mai avuto in finale. Purtroppo nel calcio c’è un’imprevedibilità che non puoi controllare. È difficile da spiegare. È difficile spiegare come abbiamo fatto a segnare due gol in un minuto al 90′ contro il [Manchester] City. Sono cose che succedono e devi accettarle, senza pensarci troppo. Il calcio offre sempre una possibilità di riscatto, che è arrivata due anni dopo [nel 2007, quando il Milan ha battuto il Liverpool in finale]. “

Il pronostico di Evra
“Non è facile e non amo i pronostici, ma spero che vincerà il Real Madrid. Il Liverpool meriterebbe il successo per la sua grande stagione, ma il Madrid è stato entusiasmante nelle rimonte contro Paris e Manchester City. Sarà una grande finale e secondo me il Madrid la spunterà ai rigori.”

Il pronostico di Rio Ferdinad
“Punto sul Real Madrid, con il cuore e con la testa. Li ho dati per spacciati ad ogni singolo turno e mi hanno smentito, così stavolta punterò su di loro. Penso che a fare la differenza sarà [Thibaut] Courtois: terrà a bada il Liverpool e il Real Madrid andrà a segno nel finale.”

Il pronostico di Makelele
“Chi segnerà per il Madrid? Benzema, Rodrigo e Modrić. Il Player of the Match? Modrić. Entrambe le squadre hanno giocatori esperti, ma penso che la bilancia penda dalla parte del Madrid. Parliamo di un club nato per vincere la Champions League, lo abbiamo visto in tutti questi anni.”

(Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Le probabili formazioni

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Keita; Salah, Mané, Diaz. All. Klopp

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Alaba, Militao, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Valverde, Benzema, Vinicius Jr. All. Ancelotti

Correlati

08:30

28/05/2022

Il 28 maggio 2003 va in scena all’Old Trafford la prima finale di Champions League tutta italiana tra Juventus e Milan....

Il 28 maggio 2003 va in scena all’Old Trafford la prima finale di Champions...

08:30

28/05/2022

08:00

28/05/2022

Alexandre Lacazette nasce a Lione il 28 maggio 1991 di origini guadalupensi grazie ai suoi genitori. Trascorre praticamente tutta...

Alexandre Lacazette nasce a Lione il 28 maggio 1991 di origini guadalupensi grazie...

08:00

28/05/2022