Liverpool-Real Madrid: statistiche, precedenti e possibili protagonisti

Ecco le statistiche e i precedenti di Liverpool-Real Madrid, estratte dal noto profilo statistico Opta.

28/05/2022

09:00

• Tempo di lettura: 6 minuti

Tempo di lettura: 6 minuti

(Photo by Denis Doyle/Getty Images)

La Champions League arriva al suo ultimo, affascinante atto conclusivo, che vedrà faccia a faccia il Liverpool di Klopp e il Real Madrid di Ancelotti. Una sfida dal sapore di rivincita per i Reds, che nel 2018 sono crollati sotto i colpi dei blancos e dell’allora secondo portiere Karius, vedendosi sfuggire con grande rammarico la Coppa dalle grandi orecchie. Gli anni sono passati ed il Liverpool è divenuta, col tempo, una perfetta macchina di trofei, decisa più che mai a regolare i conti del passato e regalare la settima Champions al proprio popolo.

Il Real di “King Carlo” era partito con qualche scetticismo e con giudizi nebulosi da parte del tifo europeo, specialmente a causa delle partenze di Ramos e Varane. Molti erano i dubbi che aleggiavano sui giovani talenti della “casa blanca” e sui “vecchi” della rosa, considerata, fino a qualche mese fa, una squadra al tramonto di un’era gloriosa. Ancelotti ha saputo portare serenità, equilibrio e grande determinazione, ed il Real Madrid ha si è preso la finale con le sue due armi più potenti: l’esperienza e la qualità dei singoli. La cavalcata dei castigliani ha mietuto vittime illustri come Chelsea e PSG, in un cammino che ha messo splendidamente in luce la supremazia tecnica di campioni come Benzema e Luka Modric.

LEGGI ANCHE: Accadde oggi: La prima finale di Champions League tutta italiana

Ecco le statistiche e i precedenti del match, riportate dal noto portale OptaPaolo.

Liverpool-Real Madrid: statistiche e precedenti

  • Questo sarà il nono incontro tra Liverpool e Real Madrid in Coppa dei Campioni/UEFA Champions League: dopo aver vinto i primi tre tra il 1981 e il 2009, i Reds sono senza vittorie negli ultimi cinque (1N, 4P), inclusa una sconfitta in finale nel 2018.
  • Liverpool e Real Madrid si incontreranno per la terza volta nella finale di Coppa dei Campioni/UEFA Champions League, è la sfida più frequente nella storia delle due competizioni. Il Liverpool ha vinto la prima finale nel 1981 (1-0), prima che il Real Madrid battesse la squadra di Jürgen Klopp 3-1 nel 2018.
  • Il Liverpool cercherà di vincere la Coppa dei Campioni/UEFA Champions League per la settima volta nella sua storia: una vittoria a Parigi porterebbe gli inglesi al pari del Milan dietro solo al Real Madrid (13).
  • Il Real Madrid punta a vincere la Coppa dei Campioni/UEFA Champions League per la 14ª volta, che sarebbe il doppio di qualsiasi altra squadra (Milan a quota sette). I Blancos hanno alzato il trofeo in ciascuna delle ultime sette occasioni in cui hanno giocato la finale, con l’ultima sconfitta in finale contro il Liverpool nel 1981, partita giocata a Parigi.
  • L’allenatore del Liverpool Jürgen Klopp ha affrontato il Real Madrid più volte di qualsiasi altro avversaria in UEFA Champions League (nove), vincendo solo tre di queste partite (2N, 4P). Tra le squadre che ha affrontato almeno tre volte nella competizione, contro nessuna Klopp ha una percentuale di successi inferiore (33%).
  • Carlo Ancelotti punta a vincere la Champions League per la quarta volta; il massimo per un allenatore nella storia della competizione (dopo il 2002/03 e il 2006/07 con il Milan e il 2013/14 con il Real Madrid). Ancelotti ha alzato il trofeo in tre delle sue quattro finali di UEFA Champions League, fallendo solo nel 2004/05 contro il Liverpool, con il Milan (finale persa ai rigori).
  • Il Liverpool ha consentito agli avversari meno sequenze di 10+ passaggi, in media a partita, rispetto a qualsiasi altra squadra in questa stagione di Champions League (4.1). Inoltre, solo l’Ajax (7.4) – eliminato negli ottavi di finale – ha concesso meno passaggi avversari per azione difensiva rispetto al Liverpool (8.5) in questa stagione.
(Photo by JAVIER SORIANO/AFP via Getty Images)

I possibili protagonisti

  • L’attaccante del Liverpool Mohamed Salah ha segnato 33 gol con Jürgen Klopp in Champions League; solo tre giocatori hanno segnato di più giocando sotto un unico allenatore nella storia della competizione: Lionel Messi sotto Pep Guardiola (43), Ruud van Nistelrooy sotto Sir Alex Ferguson (35) e Thierry Henry sotto Arsène Wenger (35).
  • Il Real Madrid ha cinque giocatori diversi in rosa con almeno 100 presenze in UEFA Champions League (Karim Benzema, Toni Kroos, Luka Modric, Marcelo e David Alaba): potrebbe diventare la prima squadra a nominare un XI titolare di una finale con quattro o più giocatori con almeno 100 partite nella competizione. Il record attuale è tre, ancora del Real Madrid nella finale del 2018 (Cristiano Ronaldo, Karim Benzema e Sergio Ramos).
  • Jordan Henderson potrebbe giocare la sua 50ª partita in Champions League con il Liverpool (attualmente a quota 49), unendosi così a Jamie Carragher (80), Steven Gerrard (73) e Phil Neal (57) come gli unici giocatori inglesi a raggiungere le 50 partite per i Reds in Coppa dei Campioni/UEFA Champions League.
  • L’attaccante del Real Madrid Karim Benzema, che avrà 34 anni e 160 giorni il giorno della partita, potrebbe diventare il secondo giocatore più anziano a segnare in una finale di UEFA Champions League, dopo Paolo Maldini con il Milan nel 2005 (36 anni 333 giorni, contro il Liverpool). Benzema ha aperto le marcature nella vittoria per 3-1 l’ultima volta che queste due squadre si sono affrontate nella finale della competizione, nel 2018.
  • Dall’inizio della stagione 2017/18, Mohamed Salah ha segnato 33 gol e realizzato 11 assist per il Liverpool in Champions League: solo Robert Lewandowski (55) e Kylian Mbappé (47) hanno preso parte a più gol. In questo periodo, Salah è uno degli unici due giocatori con 30+ gol e 10+ assist nella competizione, insieme a Lionel Messi.
  • Karim Benzema ha segnato 15 gol per il Real Madrid in questa stagione di Champions League, appena due meno del record di tutti i tempi in una singola edizione di Coppa dei Campioni/UEFA Champions League (17, Cristiano Ronaldo nel 2013/14). Se dovesse segnare in questa partita, Benzema diventerebbe anche il terzo in classifica cannonieri nella storia delle due competizioni (attualmente alla pari con Robert Lewandowski a 86), dietro Cristiano Ronaldo (140) e Lionel Messi (125).
  • Trent Alexander-Arnold del Liverpool potrebbe giocare la sua terza finale di Champions League. A 23 anni e 233 giorni, sarebbe il secondo giocatore più giovane nella storia della competizione a disputare tre finali, dopo Alessandro Del Piero nel 1998 (23 anni 192 giorni), mentre il terzino potrebbe essere il più giovane a giocare tre finali da titolare, superando Thomas Müller (23 anni 254 giorni).
  • L’esterno del Real Madrid Vinícius Júnior ha preso parte a nove gol in questa stagione di Champions League (tre gol, sei assist): l’ultimo giocatore sudamericano a prendere parte a 10+ reti in una singola stagione nella competizione a 21 anni o meno è Lionel Messi nel 2008/09 (14 – nove gol, cinque assist).

Correlati

08:00

28/05/2022

Alexandre Lacazette nasce a Lione il 28 maggio 1991 di origini guadalupensi grazie ai suoi genitori. Trascorre praticamente tutta...

Alexandre Lacazette nasce a Lione il 28 maggio 1991 di origini guadalupensi grazie...

08:00

28/05/2022

07:30

28/05/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

28/05/2022