Lotta salvezza, il punto dopo le prime sette giornate

Dal Genoa al Cagliari, i valori sembrano già delinearsi.

04/10/2021

17:40

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

xCarmeloxImbesix/xIPAx/xx 0

Dopo le prime sette giornate di campionato è sicuramente presto per lanciarsi in pronostici certi e definitivi ma le gare fin qui disputate hanno già lasciato lungo il percorso alcune tracce su quella che potrà essere la lotta salvezza di questa stagione di Serie A. Genoa, Venezia, Salernitana. Spezia e Cagliari, in rigoroso ordine di posizione (attuale), sembrano le squadre destinate a lottare per la permanenza in Serie A fino alla fine. Menzione d’onore per Hellas Verona ed Empoli: gli scaligeri dall’arrivo di Tudor hanno svoltato, l’Empoli ha già collezionato 9 punti da neopromossa. Ma andiamo ad analizzare la situazione nel dettaglio squadra per squadra.

Cagliari

LEGGI ANCHE: Milan, dopo la sosta riecco Ibra e Giroud: il punto in attacco

I sardi occupano l’ultimo posto della graduatoria con solo 3 punti conquistati. Se dal punto di vista della classifica non si notano ancora cambiamenti concreti però, sul piano del gioco e della compattezza di squadra l’avvicendamento tra Semplici e Mazzarri ha già portato benefici. Per qualità ed esperienza della rosa è difficile credere che il Cagliari non trovi la strada per una rapida risalita.

Spezia

Un punto sopra c’è lo Spezia di Thiago Motta, reduce dal pesante 4-0 subito contro il Verona. La squadra dell’ex centrocampista dell’inter ha alternato finora grandi prestazioni (specie nei big match con Juve e Milan) ad inspiegabili rilassamenti. Se da questo punto di vista non ci sarà una svolta sostanziale, Verde e compagni faranno fatica a mantenere la categoria. La strada e il materiale per lavorare comunque c’è.

Salernitana

Gli uomini di Castori, guidati in campo dalla leggenda Ribery, hanno colto nell’ultimo turno la prima vittoria battendo per 1-0 il Genoa in un importante scontro diretto appaiando così proprio lo Spezia in classifica. L’ex squadra di Lotito può essere la rivelazione: giocatori giovani e di gamba e un attacco di livello dove Simy è chiamato a fare la differenza. Castori potrebbe tentare quello che sarebbe un vero e proprio miracolo. L’incognita è l’adattamento alla categoria: superato questo scoglio tutto sembra essere possibile.

Venezia

La squadra allenata da Zanetti è quella che ha stupito di più. Un gioco propositivo e piacevole, poco affine magari ad una squadra che dovrebbe salvarsi, ma innovativo e per questo degno di attenzione. Il Venezia, aldilà dei solo 5 punti in classifica, pare non aver sofferto il salto di categoria e potrebbe sicuramente trovare maggiori convinzioni nel percorso durante la stagione. Compagine da monitorare.

Genoa

Gli uomini allenati da Ballardini hanno avuto un avvio molto stentato. Complice forse anche il passaggio societario, Destro e compagni hanno collezionato solamente 5 punti. Il punteggio non rispecchia chiaramente il valore della rosa ma sicuramente testimonia un netto scarto rispetto al rendimento in campo. Tempo per riprendersi c’è, ma il Genoa sembra destinato ad una stagione da lacrime e sangue dalla quale potrebbe sbucare anche una clamorosa quanto inaspettata retrocessione.

 

Serie A

20:41

16/10/2021

Le parole di Sarri a Dazn, nel post Lazio-Inter: “Siamo andati sotto su un rigore ma eravamo in partita, avevamo le nostre...

Le parole di Sarri a Dazn, nel post Lazio-Inter: “Siamo andati sotto su un...

20:41

16/10/2021

20:23

16/10/2021

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi nel post Lazio-Inter: “Abbiamo fatto la migliore partita delle ultime. Una squadra come...

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi nel post Lazio-Inter: “Abbiamo fatto la...

20:23

16/10/2021