Connect with us

Serie A

Maglia n° 10 Juve: riunione segretissima alla Continassa | Giuntoli la toglie a Pogba e la dà a lui

Published

on

Maglia numero 10 Juve

La Juventus ha dato mandato a Cristiano Giuntoli di pescare il nuovo Paul Pogba. Dal summit bianconero esce fuori un nome caldo.

Una Juventus senza Pogba in pratica esiste sin dall’inizio del campionato, proprio da Udine, quando il centrocampista francese risultò positivo a un controllo antidoping. Quale scampolo di partita, un gol annullato a Empoli poco altro.

Ancora si deve conoscere l’entità della squalifica del Polpo transalpino: la Procura antidoping ha chiesto il massimo della pena: quattro anni di squalifica. La prima udienza del processo al Tribunale nazionale antidoping, inizialmente prevista il 18 gennaio, è stata rinviata alla seconda metà di febbraio come richiesto dai legali del calciatore.

I legali della stella francese hanno più tempo per preparare la linea difensiva, che verte anche sulla buona fede dell’ex Manchester United nell’assumere una sostanza vietata in Italia durante le vacanze estive a Miami negli Stati Uniti. In caso di sentenza negativa, ci sarà la possibilità di ricorrere al Tas di Losanna.

Alla Juventus tutto ciò interessa il giusto. Il club bianconero lo ha sospeso, con un minimo sindacale dell’ingaggio e facendolo allenare da solo. Almeno la Signora può consolarsi con un grande guadagno in termini economici dal momento che l’ingaggio di Pogba, prima della squalifica, era di 8 milioni di euro, intanto sta pensando anche a un futuro senza il Polpo.

A caccia del nuovo Pogba

Un identikit di Paul Pogba la Juventus già se l’è fatto. Gliene serve uno con la stessa qualità con i piedi ma che possa giocare un bel po’ di metri più avanti, un po’ esterno di fascia un po’ seconda punta. Magari un bel po’ più giovane.

Tutte le strade portano a Kenan Yıldız, turco classe 2005, prodotto fatto in casa, appartenente alla splendida covata della Next Gen, in grado a tal punto di stregare Max Allegri, da farlo preferire a Chiesa, complice anche l’infortunio del nazionale Azzurro.

Kenan Yildiz

Kenan Yildiz, esterno della Juventus e della nazionale turca – ansa – calcioinpillole

Le intenzioni della Juventus

Yildiz è destinato a essere il simbolo del nuovo ciclo che la Juventus sta cercando di avviare. Un’investitura che passerà da un rinnovo del contratto (scadenza 2027) con cui il 30 agosto la Juventus aveva adeguato lo status del turco a giocatore di Serie A.

Con il prossimo, che potrebbe spostare la scadenza fino al 2029, la Signora sarebbe pronta a riconoscergli un altro status, quello di giocatore importante della Juve. Probabilmente di numero 10 della Juve, queste le intenzioni figlie dell’ultimo summit bianconero. Ecco perché la situazione di Pogba interessa, interessa eccome. Ma il giusto.