Connect with us

Serie A

“Si, torno alla Juve”: lo ha detto a tutti, anche a Giuntoli | A giugno firmerà di nuovo per i bianconeri

Published

on

juventus infortuni

Giuntoli al lavoro per un graditissimo ritorno in casa Juve. Non vuole altre big: a giugno il nuovo contratto coi bianconeri.

L’arrivo di Carlos Alcaraz ha chiuso la campagna invernale di una Juventus che sostanzialmente ha preferito andare fino alla fine con questo gruppo di fatto formato in estate, quando ci fu una sola new entry, quella del figlio d’arte Weah.

A gennaio sono arrivati Tiago Djalò, un’occasione di calciomercato sfruttata a dovere a Cristiano Giuntoli. Che è riuscito a sottrarre il difensore del Lille (in scadenza di contratto e una breve parentesi al Milan) e della nazionale portoghese all’Inter (arrivata prima, anche se ci stava lavorando per giugno). E, appunto, Carlos Alcaraz.

Ma pensare che la Juventus abbia finito al calciomercato, è un grande errore. Anche se probabilmente i bianconeri non vinceranno lo scudetto (almeno oggi è così dopo la sconfitta nel Derby d’Italia del Meazza), bisogna pensare a rivestire la Signora di tutto punto, per il ritorno in Champions League.

Felipe Anderson (a parametro zero, visto che non sta rinnovando con la Lazio), soprattutto Koopmeiners (pupillo di Gasp) dell’Atalanta i sogni proibiti dei bianconeri. Che però potrebbero decidere per un gradito ritorno a Torino.

Rifiuto (tutto) e torno indietro

Con il gol messo a segno al Milan, Mati Soulé è arrivato in doppia cifra con il Frosinone. Una stagione pazzesca finora quella dell’argentino. Non semplici gol, però, quelli del centrocampista dei Canarini. Gol segnati segnati in tutti i modi: sinistro, destro, testa, rigore, punizione.

Una doppia cifra con record per Mati Soulé: uno dei tre sudamericani (insieme all’iridato argentino Lautaro Martinez e al brasiliano Richarlison a riuscirci nei top 5 campionati d’Europa il secondo più giovane dopo Bellingham e primo nella storia del Frosinone in A. Arrivato alla Juve dal Velez per 120 mila euro, oggi vale 30 milioni. E ci sono un sacco di squadre pronte a prendere tali cifre.

Giuntoli Dubai

Cristiano Giuntoli e l’importante riconoscimento al Dubai Globe Soccer Awards – ansa – calcioinpillole

Niente Italia, niente Arabia e niente Premier

In Inghilterra hanno provato a prenderlo, ma la Juve, sparando alto, ha per il momento fatto scappare tutti. Anche perché Mati Soulé vede solo di bianconero. “Sto facendo un bel percorso – ha raccontato Soulé –. Soprattutto da quando sono a Frosinone, dove ho subito sentito tanta fiducia. Qui ci si può esprimere al meglio, per cui ti spremi anche con piacere”.

Ha già deciso il suo futuro: niente Arabia e niente Premier, anche se non vestirà la maglia della Nazionale. “È stato difficile dire di no a Spalletti, ma ho scelto l’Argentina – conclude – a giugno tornerò alla Juventus, poi si vedrà anche in base a loro”. A quanto pare la Signora ha scelto. Ha scelto di tenerselo stretto.