Mercato Inter, bye bye Gosens? L’addio del tedesco è sempre più vicino

Inter, Gosens può dire addio. Il tedesco ha perso il Mondiale con la Germania e ora vuole andarsene.

11/11/2022

10:34

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Alexander Hassenstein, Onefootball.com)

La parabola di Robin Gosens all’Inter non è certamente stata delle migliori finora, nè nelle aspettative del giocatore nè in quelle del club nerazzurro.

Inter Gosens
(Photo by Marco Luzzani, Onefootball.com)

Mercato Inter, Gosens ora può lasciare. Il mondiale mancato può essere decisivo per l’addio i nerazzurri

L’esterno sinistro tedesco è arrivato all’Inter nello scorso mercato di gennaio dall’Atalanta per circa 27 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: In prima pagina: i quotidiani in edicola oggi, 10 novembre 2022

L’ingresso nel mondo interista per Gosens non è stato facile, perché il giocatore era reduce dalla ricaduta del brutto infortunio avuto nella scorsa stagione e ha dovuto aspettare un pieno recupero prima di scendere in campo.

Nella seconda parte della stagione 2021/2022 però le cose non sono migliorate, visto che il giocatore è riuscito ad esordire con l‘Inter solo nel mese di marzo in campionato, in occasione del match contro la Salernitana (dove ha anche fatto 1 assist).

Da lì però solo scampoli di partita, principalmente per due motivi: una condizione fisica precaria dovuta al lungo stop e soprattutto per le prestazioni straordinarie del titolare a sinistra Ivan Perisic, inamovibile nell’11 interista della scorsa stagione.

Poi un altro breve picco con il gol nel Derby di ritorno di Coppa Italia contro il Milan e poco altro. Questa stagione doveva essere quella della svolta, quella dove Gosens si doveva prendere la fascia sinistra dell’Inter ma non è andata così.

Un precampionato piuttosto complicato ha spinto il tecnico Simone Inzaghi ad andare sul sicuro, e a puntare su Federico Dimarco come quinto di sinistra. Dopo Perisic, Gosens si vede “sorpassato” anche dall’esplosione dell’esterno italiano e nei fatti diventa solo una riserva.

In questa stagione davvero poco: solo una partita da titolare (nella prima giornata contro il Lecce) e poi sempre e solo da subentrato, senza poi convincere veramente e trovando il gol solo nell’ultimo turno contro il Bologna, chiudendo il 6-1 dell’Inter.

Le cose vanno parzialmente meglio in Champions League, dove Gosens parte titolare nelle prime due partite del girone contro Bayern Monaco e Viktoria Plzen.

Ma sopratutto è autore del fondamentale gol del momentaneo 2-3 contro il Barcellona al Camp Nou (match poi finito 3-3) e che ha spianato ai nerazzurri la strada verso gli ottavi.

Ma non è bastato: il periodo amaro all’Inter con le troppo poche presenze disputate, ha fatto perdere a Gosens il treno per Qatar 2022 con la Germania. Una sconfitta importante per il giocatore, che ad EURO 2020 era stato una delle rivelazioni della nazionale tedesca.

Un fatto che con grande probabilità ha rotto il rapporto tra Inzaghi e Gosens, e che spingerà il giocatore a chiedere la cessione a gennaio per trovare un club che possa garantirgli la titolarità e non la panchina.

L’Inter ovviamente non lo considera incedibile e nonostante l’investimento fatto meno di un anno fa, ha fissato un prezzo sui 20 milioni di euro. Gosens ha estimatori soprattutto in Bundesliga, e certamente il mercato invernale chiarirà in fretta se le strade dei nerazzurri e del tedesco si separeranno.

Correlati

12:46

16/11/2022

Qatar 2022 è ormai alle porte, pronto a regalare le emozioni che soltanto una manifestazione Mondiale può elargire. Ecco...

Qatar 2022 è ormai alle porte, pronto a regalare le emozioni che soltanto una...

12:46

16/11/2022

16:08

10/11/2022

Mario Gotze è di nuovo importante per la Germania. Il CT Hansi Flick lo ha incluso nella lista dei 26 convocati per il Mondiale...

Mario Gotze è di nuovo importante per la Germania. Il CT Hansi Flick lo ha incluso...

16:08

10/11/2022