Mercato Juventus, Di Maria fa un passo verso i bianconeri

Intervistato da ESPN "Playroom", Angel Di Maria sembra aprire alla pista che lo porterebbe alla Juventus

25/06/2022

17:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Clive Rose/Getty Images)

Il mercato della Juventus riscalda pista che potr laebbe portare Angel Di Maria a vestire la maglia bianconera in questa estate. Stavolta, però, è stato il Fideo a fare un passo in direzione dei bianconeri.

L’attaccante argentino, classe 1988, si separerà dal PSG tra qualche settimana. E sarebbe libero di accasarsi in qualsiasi altra squadra a parametro zero. Tra le tante pretendenti per il Fideo, i bianconeri sarebbero una delle più accreditate. La necessità principale, dalle parti della Continassa, è quella di sostituire Paulo Dybala. E Di Maria sarebbe un profilo accettato da tutto l’universo bianconero. Perfetto per essere inserito nel 4-3-3 che Allegri vuole disegnare per la Vecchia Signora.

LEGGI ANCHE: Milan, la prossima settimana il rinnovo di Maldini e Massara

Mercato Juventus
(Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Mercato Juventus, Di Maria fa un assist ai bianconeri: “È un grande club. Ci sto riflettendo”.

I tifosi della Juventus hanno il diritto di sognare l’accordo tra le parti, perchè da parte dello stesso giocatore sono arrivati commenti di apprezzamento verso il club. Ospite a ESPN “Playroom”, il Fideo è stato stuzzicato sul suo prossimo futuro. In particolare, il conduttore gli ha esposto alcune magliette, tra le quali quelle di due squadre di Serie A.

Quando Di Maria ha visto la maglia della Roma, in poco tempo ha allontanato quelle poche voci che vorrebbero la Capitale come futura destinazione. “No, questa non mi interessa“. Decisamente diversa, invece, è stata la reazione davanti alla maglia della Juventus.

Questa arriva a proposito… È il club più importate d’Italia ed è una delle squadre interessate a me. Al momento sto riflettendo sulla loro proposta. Però ora mi concentro sulle vacanze e la famiglia”.

Un segnale di apertura inequivocabile, da parte dell’argentino. L’ex-Real Madrid a Torino troverebbe l’ultima grande sfida della sua carriera, quando la carta di identità dice 35 anni da compiere il prossimo febbraio.