Connect with us

Calciomercato Italia

Mercato Milan, per l’estate si studiano quattro colpi: il punto

Published

on

Mercato Milan

Mercato Milan – Nessuna fiammata finale nella finestra invernale per i rossoneri, che chiudono con il solo arrivo di Filippo Terracciano dal Verona. I rossoneri tuttavia sono pronti a lavorare in ottica estate, e avrebbero in mente ben quattro nomi su cui basare la loro strategia.

In casa Milan si attendeva con ansia l’arrivo di un altro difensore, ma il mercato di gennaio si è chiuso senza botti finali per i rossoneri, che ora attendono l’arrivo dell’estate per poter rafforzare la rosa. Il club meneghino ha lavorato molto per assicurarsi le prestazioni di un centrale difensivo, arrivando ad approcciare calciatori come Buongiorno e Clement Lenglet. Le dinamiche di mercato non hanno consentito ai rossoneri di affondare il colpo, ed ora tutto è rimandato a giugno, quando si dovrà lavorare per la prossima stagione. Come riportato da Calciomercato.com, sarebbero quattro i nomi su cui si baserà la strategia del Diavolo nella prossima campagna di rafforzamento.

Mercato Milan

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Mercato Milan, per giugno quattro nomi sul piatto: il punto

In casa milanista arriverà certamente un altro difensore, e per questa posizione, rivela la fonte, i due candidati principali sembrerebbero essere Lloyd Kelly del Bournemouth e Adarabioyo del Fulham, in quanto entrambi andranno in scadenza contrattuale proprio al termine di questa stagione. A centrocampo sta salendo l’interesse per Lewis Ferguson del Bologna, che però è cercato anche dalla Juventus. Oltre allo scozzese stuzzica anche Ouédraogo dello Schalke 04, un prospetto che i rossoneri stanno monitorando già da qualche tempo. In attacco il nome forte è ormai Joshua Zirkzee, ma quella per l’0landese è una trattativa che si presenta difficilissima per molteplici fattori. L’ex Feyenoord costa molto e su di lui ci sono già diversi importanti club europei, tra cui proprio il “suo” Bayern Monaco, che ha la possibilità di ricomprarlo per 40 milioni grazie a una particolare clausola.