Mercato Roma, vicinissimo Frattesi: si lavora sulle contropartite

I giallorossi sono vicinissimi al riaccogliere Davide Frattesi tra i loro ranghi: le ultime sulla trattativa con il Sassuolo.

15/06/2022

12:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il mercato della Roma si sta evolvendo giorno dopo giorno, focalizzandosi specialmente sulle operazioni a centrocampo. La parte giallorossa della capitale ha vissuto da poco l’arrivo di Nemanja Matic, guerriero fidato di José Mourinho che fungerà da leader dello spogliatoio e da portatore di una mentalità competitiva più elevata. Il tecnico portoghese tuttavia ha intenzione di comporre una rosa eterogenea, formata da calciatori d’esperienza e giovani di grande talento, e fra questi rientra anche Davide Frattesi.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, i giallorossi avrebbero quasi chiuso l’operazione con il Sassuolo sulla base di 15 milioni di euro, con l’inserimento di contropartite tecniche come  Edoardo Volpato, Filippo Tripi e Felix Afena-Gyan, giovani che stuzzicano molto il palato della società neroverde.

LEGGI ANCHE: PSG, Campos incontra Allegri a Montecarlo: Max dice no ai parigini

mercato roma
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Mercato Roma, Frattesi vicino al ritorno: si lavora sulle contropartite

Il giocatore piace tantissimo a Mourinho, che vorrebbe renderlo uno dei protagonisti della linea mediana giallorossa nella prossima stagione. Il ragazzo, dal canto suo, non ha mai nascosto il desiderio di vestire nuovamente i colori della Lupa, strizzando l’occhio all’interesse del club nel volerlo riprendere. In questa stagione il talentino neroverde ha messo in mostra una notevolissima crescita sia dal punto di vista tattico che da quello mentale, in un calcio intenso, moderno e verticale come quello del Sassuolo.

Negli schemi giallorossi, Frattesi potrebbe non solo fungere potenzialmente da pivot affiancato a Matic, ma anche giocare esterno sulla linea di trequarti, in caso di 4-2-3-1, data la sua dinamicità e propensione alla sgroppata. Il calciatore si presta molto bene anche a moduli con tre centrocampisti, in quanto ha interpretato molto bene (e spesso) il ruolo di mezz’ala box to box.