Milan-Dinamo Zagabria 3-1: i rossoneri si prendono la vetta

I rossoneri abbattono la compagine croata per 3-1 e si portano momentaneamente primi nel girone.

14/09/2022

20:37

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Il Milan si appresta ad affrontare la seconda giornata dei gironi di Champions League, che li vedrà impegnati sul campo di San Siro contro l’insidiosa Dinamo Zagabria. I croati si sono resi protagonisti di una grande vittoria contro il Chelsea nella prima giornata della manifestazione, che ha scaturito il sorprendente esonero di Thomas Tuchel. Il club campione d’Italia è invece reduce dal pareggio ottenuto a Salisburgo, ed il match di questa sera sarà fondamentale nel cammino europeo, in quanto rappresenta un’ottima occasione per ingranare e portarsi potenzialmente in vetta al girone.

(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Milan-Dinamo Zagabria, la cronaca del match

Primo tempo

LEGGI ANCHE: Milan. Maldini: “Con Leao stiamo parlando. Noi ci siamo per il rinnovo”

Sin dai primissimi minuti i rossoneri premono e cercano di imporre i loro ritmi e la loro qualità. decisi a portarsi in vantaggio il prima possibile ed indirizzare cosi la partita. Al minuto 6′ è Sandro Tonali a rendersi pericoloso in area avversaria, con un colpo di testa velenoso su cross di Saelemaekers. Tre minuti più tardi ci prova anche Giroud, con una conclusione che non va troppo lontana dall’incrocio dei pali. Il Milan attacca e tiene alle corde la Dinamo, collezionando diverse importanti occasioni. Al 20′ il Diavolo si divora clamorosamente il vantaggio con Leao, che si fa anticipare da Moharrami al momento della conclusione, in seguito ad un’azione di contropiede innescata da Brahim Diaz. Intorno alla mezz’ora si fa vedere anche la Dinamo, che impegna Maignan con una conclusione di Moharrami sul primo palo. I rossoneri insistono nei loro attacchi ma peccano di lucidità, con Leao che, ancora una volta, si divora clamorosamente la rete del vantaggio svirgolando da buona posizione. Al 43′ arriva l’episodio che svolta la partita: l’ala portoghese subisce fallo in area e l’arbitro assegna il calcio di rigore alla squadra di Pioli. Sul dischetto si presenta Olivier Giroud, che spiazza Livakovic e porta avanti il Diavolo all’intervallo.

Milan Dinamo Zagabria
(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Secondo tempo

Il Milan inizia la ripresa nel migliore dei modi, confezionando la rete del raddoppio con Alexis Saelemaekers, bravo ad incornare di testa su suggerimento di Rafa Leao dalla sinistra. Al minuto 56′ arriva tuttavia il gol di Orsic, che riapre la partita: l’ex spezzino si ritrova a tu per tu con Mike Maignan in seguito ad uno splendido tocco di Petkovic, e realizza la rete che accorcia le distanze. Nonostante il gol subito il Milan riprende gli attacchi, ma la Dinamo, galvanizzata dal gol, prende coraggio e prova a farsi maggiormente viva in area rossonera. Con il passare dei minuti i rossoneri prendono sempre più il controllo del match, e giocano per chiudere definitivamente la pratica. Ad abbassare il sipario sull’incontro ci pensa Tommaso Pobega, che spara un sinistro sotto la traversa su suggerimento di Theo Hernandez, consegnando ufficialmente ai rossoneri i primi tre punti di questa edizione della Champions League.