Milan e Inter sfida anche a distanza: il confronto di rose e stipendi

Milan e Inter, il derby non finisce mai: non solo la sfida in campo ma anche fuori. I nerazzurri costano di più.

22/05/2022

12:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Milan e Inter è il giorno della verità. Negli ultimi 90 minuti, quest’oggi, si deciderà chi sarà Campione d’Italia. I rossoneri saranno impegnati nella difficile trasferta di Reggio Emilia, dove affronteranno il Sassuolo. I nerazzurri, invece, se la vedranno in casa contro la Sampdoria. Per gli uomini di Simone Inzaghi vincere il tricolore significherebbe bissare il successo dello scorso anno, raggiungere la seconda stella e conquistare il “tripletino” italiano. Per quelli di Pioli, invece, è molto più che un’impresa. Arrivano da favoriti a questa sfida, perché a parlare è la classifica, ma anche per il valore economico della squadra e dei giocatori, inferiori a quelli nerazzurri, fanno capire quanto è storico l’eventuale tricolore.

Milan e Inter
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Milan e Inter: rose a confronto

Per quanto riguarda le rose c’è una leggera differenza a favore dell’Inter. Quella dei nerazzurri costa 529 milioni di euro, con Barella e Lautaro i prezzi pregiati, dato che il loro cartellino è di 70 milioni di euro. Quella dei rossoneri invece costa in totale 480 milioni di euro. La punta di diamante è Rafael Leao che, da Transfermarkt sarebbe, però, sottto-valutato. Il valore è di 50 milioni di euro, ma la società rossonera non scende sotto i 100 milioni per iniziare una trattativa.

Milan e Inter
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Anche sul fronte stipendi l’Inter paga di più i suoi giocatori. I rossoneri spendono 80 milioni di euro. L’ingaggio più elevato è quello di Zlatan Ibrahimovic. Ben più oneroso il roster dei nerazzurri che arrivano a 137 milioni di euro lordi. In questo caso il più costoso è Alexis Sanchez, che guadagna 7 milioni a stagione.