Connect with us

Serie A

Milan, Scaroni sul futuro di Pioli: “Fiducia totale in lui”

Published

on

Pioli futuro

Pioli Futuro – Il presidente del Milan Paolo Scaroni ha rilasciato nelle scorse ore un’interessante intervista a Radio Anch’io Sport, in cui ha toccato diversi temi relativi all’attualità rossonera, in particolar modo il futuro di Pioli e la situazione sul fronte nuovo stadio. 

Uno dei temi centrali in casa rossonera nel corso degli ultimi mesi è stato senza dubbio quello che riguarda il futuro di Stefano Pioli. Il tecnico di Parma era finito nell’occhio del ciclone per via del periodo negativo vissuto a inizio inverno, che ha portato i rossoneri lontani dalla lotta scudetto e fuori dalla Champions League. Ora il Diavolo sembra essersi però ripreso e i risultati in campionato, in termini di punti, hanno consentito alla squadra di mettere in cassaforte il terzo posto e di tentare l’assalto alla Juventus in seconda posizione. A parlare del futuro dell’allenatore ci ha pensato Paolo Scaroni, in un’intervista rilasciata a Radio Anch’io Sport.

Pioli futuro

(Photo by ISABELLA BONOTTO/AFP via Getty Images)

Milan, le dichiarazioni di Scaroni sul futuro di Stefano Pioli

Sul futuro di Pioli: “Mutuo le parole sia del nostro ad Furlani sia di Ibra: noi abbiamo fiducia totale su Pioli e i risultati ce la stanno rafforzando questa fiducia. Quindi per il momento calma piatta su questo fronte”.

Su Leao: “I gol di Leao mi piacciono da matti, ma se continua a fare degli assist come quello di ieri mi va anche molto bene così”.

Sul nuovo stadio: “Abbiamo comprato i terreni, abbiamo avuto una decisione favorevole preliminare da parte del comune di San Donato, abbiamo tutta una serie di passaggi che riguardano la regione e altri enti locali. Siamo relativamente ottimisti, anche se in Italia essere ottimisti sulla costruzione degli stadi è un compito piuttosto arduo. Andiamo avanti, abbiamo bisogno di un nuovo stadio. Il sindaco di Milano ci ha chiesto di fare un ultimo tentativo per vedere se è possibile una ristrutturazione, magari leggera, dello stadio di San Siro. Da questo punto di vista sono piuttosto negativo”.