Milan, Theo vede il rientro: quando può tornare a disposizione

Il terzino francese prosegue nel suo percorso di recupero: Stefano Pioli conta i giorni che mancano per riaverlo a disposizione.

04/10/2022

10:32

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Theo Hernandez punta forte al rientro. Il terzino del Milan è alle prese con uno stiramento all’adduttore destro rimediata durante una sessione di allenamento con la Nazionale francese. Il giocatore continua nel suo percorso di recupero, seguendo un programma personalizzato a Milanello. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, Stefano Pioli conta i giorni che lo separano dal riavere a disposizione uno degli elementi più determinanti della rosa rossonera.

Milan Theo Hernandez
(Photo by Marco Luzzani, Onefootball.com)

Theo, il rientro nel mirino: Pioli spera

L’infortunio agli adduttori della coscia destra lo ha costretto ad uno stop forzato. Niente gare di Nations League con la Francia e niente ritorno in campionato con il Milan. Theo Hernandez però sta completando il suo percorso di recupero. Il terzino ha svolto una sessione di allenamento personalizzato a Milanello, come fa sapere il club nel classico report giornaliero, e dunque Stefano Pioli comincia a pensare a quando potrà riaverlo a disposizione.

LEGGI ANCHE: Milan, questione infortunati: ecco i responsi su Kjaer e Calabria

La Gazzetta dello Sport ipotizza due match nei quali il giocatore può tornare ad assaggiare il campo. Uno potrebbe essere la supersfida di sabato prossimo alle ore 18, quando a San Siro arriverà la Juventus. Oppure l’opzione più probabile è quella della partita di ritorno contro il Chelsea, sempre al Meazza, in Champions League. È sicuro che il tecnico rossonero non voglia forzare i tempi per non rischiare ricadute e dunque i tifosi si aspettano di rivedere Theo in campo contro gli inglesi.

Milan Theo Hernandez
(Photo by MIGUEL MEDINA, Onefootball.com)

Una pedina fondamentale

Theo Hernandez è una pedina fondamentale per lo schieramento di Stefano Pioli. Sempre in campo da titolare e per tutti i 90 minuti, eccezion fatta solamente per il match contro il Bologna, quando venne sostituito al 75′. Un gol e due assist messi a referto tra campionato e Champions League per il terzino. Dunque, meglio aspettare una partita in più piuttosto che vederlo fermarsi per un periodo di tempo molto più lungo.