Milik-Roma, altro intoppo: slitta il passaggio di Dzeko alla Juventus

19/09/2020

11:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Il calciomercato, si sa, è strano. Specialmente questo, considerato il contesto in cui si sta svolgendo. Poche operazioni, più o meno oculate ma sicuramente complesse, dal momento che di liquidità ce n’è poca e si deve fare ricorso a formule fantasiose. Ne scaturiscono trattative lunghe, quasi estenuanti, in cui, molto di più rispetto al passato, ogni tassello deve incastrarsi alla perfezione. Lo sanno bene Napoli e Roma, estremi di un asse caldo che attraversa però tutta Italia, per arrivare alla sponda bianconera di Torino. Tutto dipende da Arkadiusz Milik, il cui arrivo nella Capitale renderà possibile quello di Edin Dzeko alla Juventus.

Dopo giorni di ragionamenti, il centravanti polacco ha finalmente deciso di accettare la destinazione Roma, dopo la chiusura dell’affare tra il club giallorosso e il Napoli. Milik ha capito (o forse è stato costretto a farlo da una telefonata in arrivo da Torino) che la Juventus, sua prima scelta, aveva ormai virato su altro, e si è dunque imbarcato verso la Capitale, da dove è volato in Svizzera per la prima parte delle visite mediche con la sua nuova squadra. Sembrava tutto fatto. Con Milik virtualmente giallorosso, la Roma avrebbe potuto dare il via libera a Dzeko per raggiungere la Juventus. Un accordo, quest’ultimo, chiuso da tempo. Con l’incognita Suarez tutta da sciogliere, il bosniaco resta la prima scelta dei bianconeri, su indicazione di Andrea Pirlo.

Ma nella giornata di ieri, mentre Milik era da qualche parte tra Roma e Saint Moritz, è arrivato l’ennesimo intoppo. Il Napoli e il centravanti devono infatti trovare un accordo per il pagamento di alcune di multe non pagate dal polacco. Problema non da poco, perché Milik non sembra avere intenzione di pagare, e il Napoli non sembra avere intenzione di lasciar cadere la cosa. Risultato: trattativa nuovamente rallentata. Rientrato a Roma, Milik è tornato a Napoli, costringendo Dzeko a ritardare la partenza in direzione Torino, per l’irritazione della Juventus.

Tutto ciò a una manciata di ore dall’inizio del campionato della Roma, impegnata nella difficile trasferta di Verona. Alla quale prenderà parte anche il centravanti bosniaco. In quali vesti, è tutto da scoprire. Ieri, in conferenza stampa, a domanda specifica sull’affaire Dzeko-Milik, Paulo Fonseca ha risposto in modo lapidario: “Dzeko è qui con noi. Domani sarà della partita, non ha senso parlare di questo cambio“. Difficile immaginare il capitano giallorosso in campo da titolare, ma Fonseca non ha un altro centravanti a disposizione, e la rinuncia al bosniaco comporterebbe una serie di aggiustamenti tattici tutti da valutare. La Roma non può comunque permettersi di rischiare Edin Dzeko, onde evitare di far saltare un’operazione fondamentale, tanto per sé quanto per la Juventus. Che, in attesa di scendere in campo contro la Sampdoria, attende ancora il suo nuovo numero 9. Uruguaiano o, molto più probabilmente, bosniaco che sia.

Correlati

16:31

19/08/2022

Il Sassuolo si prepara ad accogliere la Serie A anche nelle mura di casa, e Dionisi stesso è pronto. Il tecnico neroverde ha...

Il Sassuolo si prepara ad accogliere la Serie A anche nelle mura di casa, e Dionisi...

16:31

19/08/2022

16:00

19/08/2022

Cristiano Ronaldo non giocherà nel Borussia Dortmund. Il portoghese è ancora a caccia di una squadra ma un’altra...

Cristiano Ronaldo non giocherà nel Borussia Dortmund. Il portoghese è ancora a...

16:00

19/08/2022

Calciomercato

16:00

19/08/2022

Cristiano Ronaldo non giocherà nel Borussia Dortmund. Il portoghese è ancora a caccia di una squadra ma un’altra...

Cristiano Ronaldo non giocherà nel Borussia Dortmund. Il portoghese è ancora a...

16:00

19/08/2022

Brandon Soppy è un nuovo giocatore dell’Atalanta. Il terzino è stato prelevato a titolo definitivo dall’Udinese. I...

Brandon Soppy è un nuovo giocatore dell’Atalanta. Il terzino è stato...

15:32

19/08/2022