Napoli, Giuntoli su Dybala: “Non era un’opportunità per noi”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli.

18/07/2022

20:07

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il ritiro di Dimaro per il Napoli è giunto al termine. Nel penultimo giorno della squadra in Val di Sole, nel teatro della cittadina è intervenuto in conferenza stampa il direttore sportivo degli azzurri Cristiano Giuntoli. Di seguito ecco un estratto delle sue dichiarazioni raccolte e riportate dai colleghi di Tuttomercatoweb.

Napoli Giuntoli
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Napoli, Giuntoli su Kim: “Lo stiamo seguendo. Sono fiducioso”

Kim è un calciatore bravo, lo stiamo seguendo come altri. E basta. Non posso dire di più. Cercate di capire, abbiamo anche altre situazioni, stiamo facendo delle valutazioni approfondite per poi affondare. Io sono sempre fiducioso”.

“Per quanto riguarda Dybala col passare del tempo pensavamo potesse essere un’opportunità. Ci abbiamo parlato, con i suoi agenti non con lui, ma abbiamo capito che per noi non era un’opportunità e forse lo stesso vale per lui. Ad esempio il mister vuole fare il 4-3-3, ma prendere Dybala voleva dire snaturare l’idea del mister.”.

“Koulibaly ci aveva già detto che non voleva rimanere, ma io ho provato fino alla fine a difenderlo, a coccolarlo. Siamo dispiaciuti, ma il Napoli andrà avanti, abbiamo una squadra forte e siamo fiduciosi per il futuro”.

“Parlo io e non Spalletti perché ci sono troppe situazioni di mercato aperte, vogliamo dare un’informazione corretta e vogliamo che il mister pensi al campo”.

“Lo Scudetto è un sogno e bisogna sempre cullarlo. Noi crediamo di avere una squadra di valore, da completare con un portiere dello stesso livello di Meret e sostituendo Koulibaly. Per il resto abbiamo una squadra competitiva”.

“Su Mertens non sappiamo cosa succederà in futuro non si può sapere. Dries è un capitolo a parte del Napoli, non è paragonabile agli altri”.

“Su Fabian vi posso dire che parlando con il suo entourage un paio di volte a settimana, in maniera molto serena. Il ragazzo è sereno. Vuole valutare le opportunità di mercato e noi con lui. E’ un calciatore a cui teniamo e anche lui vogliamo tenerlo in tutti i modi. Per i calciatori in scadenza la volontà del diretto interessato è molto importante”.

“Con Meret abbiamo un accordo per il rinnovo, si stanno mandando i documenti gli avvocati e firmerà. Non mi risulta interesse del Bayern Monaco per Osimhen. Infine per Lozano non sono arrivate offerte e siamo ben contenti di tenerlo con noi”.

“Il presidente lo vedo sempre molto coinvolto in molte situazioni, è dietro a tantissime situazioni, oltre al calcio. E’ uscito pochissimo dall’albergo perché ha molto da fare. La famiglia De Laurentiis ha credito per essere applaudita”.