Napoli: la solidità e l’efficacia per il 7×3 in vetta

Napoli sette su sette e distanza invariate con le milanesi. Coerenza ed efficacia sono le armi.

04/10/2021

10:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti, Onefootball.com)

Il Napoli ha espugnato anche il Franchi con la vittoria per 1-2 sulla Fiorentina e ha conquistato la settima vittoria consecutiva in sette giornate, confermando il primato solitario a 21 punti in classifica.

Alla sosta di ottobre, la squadra d Luciano Spalletti mantiene sia il primo posto sia le distanze invariate sulle due inseguitrici milanesi. +2 sul Milan secondo, +4 sull‘Inter terza.

LEGGI ANCHE: Serie A, vince la Roma. Napoli in rimonta a Firenze, sempre più primo

Quella di Firenze è stata una partita diversa rispetto alle altre sei di campionato e arrivava subito dopo la prima sconfitta stagionale del Napoli, il 2-3 subito in Europa League contro lo Spartak Mosca.

Contro una squadra in forma e che nel proprio campo ha già messo in difficoltà una big come l’Inter (pur poi perdendo), il Napoli ha retto anche a questo ostacolo, ha saputo soffrire e per la settima volta su sette ha portato a casa il bottino pieno.

Match in salita e che ha visto i partenopei andare sotto (per la seconda volta in campionato dopo la partita con la Juve), ma la squadra di Spalletti non si è disunita, non ha troppo subito la Viola e ne è uscita con le sue armi migliori.

Grande solidità difensiva (solo tre i tiri nello specchio subiti tra cui il gol), ormai consolidata identità tattica con un 4-3-3 che a volte diventava un più offesnivo 4-2-3-1 con un Zielinski ibrido tra le linee, ma che permette alla rosa di esprimersi al meglio.

Solidità, identità, equlibrio e soprattutto efficacia letale in avanti. Il pari arriva da un lancio di qualità dell’uomo tecnico in mediana (Fabian Ruiz), a pescare la freccia offensiva Osimhen, che si guadagna il rigore che poi porterà al pari.

A inizio ripresa na giocata semplice e pulita da piazzato vale il sorpasso. Assist dell’altra mezzala tecnica Zielinski, a trovare la testa del “gregario” Rrahmani. Il Napoli vince 2-1 e conferma i suoi punti di forza, tanto “facili” quanto giusti in un campionato dove in tante possono ambire a qualcosa di grosso.

Ma non tutte hanno ancora trovato il modo più interessante per arrivarci. Il Napoli però ci è arrivato prima delle altre e la settima di fila e il primo posto non sono un caso.

Correlati

21:00

03/10/2021

Buon inizio di stagione per Hirving Lozano. Il numero 11 dei partenopei sta mettendo il suo talento al servizio della formazione...

Buon inizio di stagione per Hirving Lozano. Il numero 11 dei partenopei sta mettendo...

21:00

03/10/2021

20:41

03/10/2021

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine della sconfitta per 1-2 contro...

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, ha parlato ai microfoni di...

20:41

03/10/2021

Serie A

22:09

20/10/2021

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si aggiudicano le prestazioni del centrocampista Nicolas...

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si...

22:09

20/10/2021

21:37

20/10/2021

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un comunicato nella vicenda dell’esonero...

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un...

21:37

20/10/2021