Connect with us

Champions League

Napoli, Mazzarri: “Buona gara dei ragazzi. Osimhen va recuperato con calma”

Published

on

dichiarazioni Mazzarri post Real Madrid-Napoli

Le dichiarazioni del tecnico del Napoli Walter Mazzarri al termine della gara di Champions League persa contro il Real Madrid.

Il Napoli torna a casa con una sconfitta dalla gara contro il Real Madrid valida per la 5ª giornata della fase a gironi di Champions League. I partenopei autori di una buona partita sono stati comunque battuti per 4-2 e ora dovranno giocarsi la qualificazione per gli ottavi di finale nell’ultimo match contro il Braga. Contro i portoghesi al Maradona basterà non perdere per strappare il pass per il turno successivo. Al termine della partita contro i Blancos, il tecnico del Napoli Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa. Di seguito ecco un estratto delle sue dichiarazioni.

Napoli, Mazzarri: “Non abbiamo nessun problema con il portiere”

Real Madrid-Napoli

“Io penso che i ragazzi hanno fatto una buona gara. Siamo stati sempre in partita contro un avversario fortissimo. arrivo a dire che la partita della mia squadra è stata ottima. Peccato aver preso quel gol da fuori all’85’ che ha cambiato l’equilibrio. Nei minuti finali siamo andati all’assalto per cercare il gol del nuovo pareggio, eravamo sbilanciati e il Real Madrid ci ha puniti ancora”.

“Zielinski l’ho sostituito perché era stanco e perché sia era fatto male. Fra pochi giorni avremo un’altra partita importantissima di campionato contro l’Inter e io devo pensare anche a questo. Purtroppo in questo momento abbiamo tante defezioni nella nostra rosa”.

“Con Meret non c’è nessun problema. Ha fatto una grande partita e ottime parate. Possiamo discutere del gol del 3-2 ma magari era coperto e non ha visto bene la traiettoria”.

“Osimhen non è al 100% e non può esserlo dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori a lungo. Lo dobbiamo recuperare gradualmente senza rischiare nulla perché è un campione ed è un giocatore troppo importante per noi”.

“Ora la partita con il Real Madrid è il passato dobbiamo concentrarci prima sull’Inter e poi sulla Juventus”.