Nati oggi: Manuel Neuer, il portiere migliore del mondo?

Il 27 marzo 1986 nasce Manuel Neuer: ha rivoluzionato il ruolo di portiere. Campione del Mondo nel 2014, il migliore della sua generazione?

27/03/2022

08:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Difficile dire chi sia, o chi sia stato, il portiere più forte di tutti i tempi. La fazione Dino Zoff, almeno in Italia, è ancora molto nutrita, e poco importa che per longevità e numeri Gigi Buffon sia stato (ed in  parte continua ad essere) ancora più decisivo. Allargando l’orizzonte, geografico e temporale, Lev Jašin resta l’unico ad aver vinto un Pallone d’Oro. Se facciamo un salto in avanti, invece, è difficile non convergere sul nome di Manuel Neuer. Il portiere tedesco, nato il 27 marzo 1986 a Gelsenkirchen, ha vinto tutto, sfiorando persino il Pallone d’Oro, nel 2014, all’indomani della vittoria del Mondiale con la Germania. Davanti a lui finirono, ovviamente, Messi e Cristiano Ronaldo.

Manuel Neuer, dall’esordio in Bundesliga alla semifinale di Champions League

Curiosamente, come molti calciatori della sua generazione, ha frequentato il Gesamtschule Berger Feld. Cresciuto calcisticamente nello Schalke 04, nel mito di Jens Lehman, Manuel Neuer esordisce in Bundesliga nel 2006. Interprete moderno del ruolo di portiere, sicuro con i piedi e assolutamente affidabile tra i pali, nei cinque anni a Gelsenkirchen si impone come uno dei migliori numero uno al mondo. Nella sua ultima stagione allo Schalke 04, la 2010/2011, nonostante il pessimo 14esimo posto in campionato, arriva fino alle semifinali di Champions League. Buona parte del merito è sua, che mette in fila prestazioni eccezionali, nonostante il saldo, alla fine, dica 63 reti subite.

L’approdo al Bayern Monaco

I numeri, ovviamente, vanno interpretati, e il Bayern Monaco sa farlo bene. Così, nel 2011, il portiere della Nazionale, che nel frattempo ha difeso la porta della Germania ai Mondiali del 2010, va in Baviera. In undici anni, Manuel Neuer vince tutto ciò che si può vincere: nove volte la Bundesliga, due la Champions League, due la Supercoppa Uefa, due il Mondiale per Club. Ma anche sei Coppe di Germania, che si sommano a quella vinta ai tempi dello Schalke 04. In mezzo, come ricordato all’inizio, il Mondiale del 2014, in cui ha tenuto inviolata la propria porta in 4 partite. Da allora, è il capitano della propria Nazionale, di cui è ancora il numero uno.

Correlati

Il mercato della Juventus si concentra sulla fascia sinistra. Nelle ultime ore si è registrato un interessamento del Fulham per...

Il mercato della Juventus si concentra sulla fascia sinistra. Nelle ultime ore si è...

10:00

26/06/2022

Uno degli svincolati più preziosi di questa sessione di calciomercato ha trovato finalmente la sua nuova squadra. Gareth Bale...

Uno degli svincolati più preziosi di questa sessione di calciomercato ha trovato...

09:30

26/06/2022

Calcio e...

08:30

26/06/2022

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si verifica il 26 giugno del 1992. In quel giorno la...

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si...

08:30

26/06/2022

08:00

26/06/2022

Certi nomi lasciano un’impronta indelebile nella storia. Si parlerà di loro per sempre, in un omaggio perpetuo che –...

Certi nomi lasciano un’impronta indelebile nella storia. Si parlerà di loro...

08:00

26/06/2022