Nazionale, la FIGC conferma le porte chiuse e cambia sedi

18/09/2020

20:03

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

Mentre l’Emilia Romagna ha deciso di riapre gli stadi per la prima giornata di Serie A, con un comunicato stampa, la FIGC ha confermato che le prossime partite della Nazionale di Roberto Mancini si disputeranno a porte chiuse e che è ufficiale il cambio di sede. Questo uno stralcio del comunicato:

Novità sulle sedi di gara della Nazionale per gli incontri di ottobre: considerato che i protocolli vigenti prevedono ancora la disputa a porte chiuse, infatti, la FIGC e la FMF, d’intesa con la UEFA, hanno concordato lo spostamento dell’incontro Italia-Moldova (7 ottobre) da Parma a Firenze. La scelta consentirà alla Nazionale, che sarà in ritiro presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, di limitare gli spostamenti in una finestra internazionale che prevede tre gare in programma. Sono al momento in corso valutazioni con la KNVB per valutare la sede della gara Italia-Paesi Bassi (14 ottobre), programmata al momento a Milano“.