No, non è stato un pomeriggio da fantacalcio

06/12/2020

18:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Questa domenica pomeriggio della decima giornata di Serie A portava aspettative molto alte. Roma e Sassuolo con grandi potenzialità offensive, l’Atalanta vogliosa di riscattarsi, una partita interessante a Verona e un match salvezza a Parma. Tra queste si è salvata solo la partita interessante di Verona dove Hellas e Cagliari hanno segnato gli unici gol del pomeriggio. Ad Udine, invece, è stata rinviata per maltempo Udinese-Atalanta. Non è stato, quindi, un pomeriggio da fantacalcio. Sicuramente, non in linea con le scorse giornate.

Alle 12.30 si è giocata Verona-Cagliari e il pareggio è il risultato più giusto. Più pericolosi gli scaligeri nella prima frazione che, infatti, chiudono in vantaggio grazie al gol del solito Zaccagni (7) su assist del ritrovato Faraoni (6,5). Buona partita anche per Dimarco (6,5) e di Silvestri (6,5) che questa volta non riesce a mantenere la porta inviolata. Delude, invece, la mediana con Veloso e Tameze (5,5) insufficienti. Nel Cagliari buona prova della trequarti con 6,5 per l’avanzato Zappa e per Joao Pedro e Sottil. Il gol, però, lo segna Marin (7), il primo in maglia rossoblu, su assist di Pavoletti (6). Insufficienza solo per i terzini Faragò e Tripaldelli (5,5).

Alle 15 è stata la volta del big match tra Roma e Sassuolo. Nonostante l’inferiorità numerica per un tempo a causa dell’espulsione di Pedro (4,5), i giallorossi sono stati molto più pericolosi. Infatti, Mkhitaryan (6) era riuscito a segnare, ma il gol è stato annullato per fallo di un Dzeko (5,5) non nella giornata migliore. Buona prova della difesa e di Mirante (6,5), ma il migliore è stato Spinazzola (7), autentico leader della fascia. Nel Sassuolo è stata apprezzabile la fase difensiva oltre ad un buon Locatelli (6,5). Da dimenticare la trequarti, eccetto il subentrato Haraslin. Delude soprattutto Boga (5) parso in involuzione nelle ultime due giornate.

Al Tardini si è giocata Parma-Benevento e probabilmente è stata un’occasione sprecata per entrambe le squadre, incapaci di rendersi pericolose. Gli ospiti hanno fatto due tiri in porta, non pericolosi. I padroni di casa non hanno mai impegnato Montipò (6). Entrambe le squadre hanno offerto una buona prestazione in difesa. Nel Parma molto bene Osorio e Iacoponi (6,5) che hanno arginato l’attacco delle Streghe. Malissimo, invece, il reparto offendiso dove Gervinho (5) dimostra di essere troppo altalenante, mentre Cornelius (5) è lontano dai livelli dello scorso anno. Le valutazioni sono simili anche nel Benevento. Letizia, Tuia e Barba si guadagnano un 6,5, come anche Ionita a centrocampo. Male l’ex di giornata Caprari (5). Anche Lapadula e Insigne (5,5) si dimostrano poco pericolosi.

Correlati

Il Milan è pronto ad assestare il primo colpo di mercato della sua sessione estiva. I rossoneri sono vicini...

Il Milan è pronto ad assestare il primo colpo di mercato della sua sessione estiva....

19:22

27/06/2022

19:20

27/06/2022

Massimiliano Allegri voleva esperienza e qualità? Accontentato! La Juventus non ha perso tempo e sta chiudendo i colpi Di Maria...

Massimiliano Allegri voleva esperienza e qualità? Accontentato! La Juventus non ha...

19:20

27/06/2022

Fantacalcio

17:52

20/05/2022

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che continua a tenere gli appassionati con il...

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che...

17:52

20/05/2022

17:43

20/05/2022

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che continua a tenere gli appassionati con il...

38ª giornata di Serie A. L’ultimo atto di questo campionato emozionante che...

17:43

20/05/2022